In Veneto gli anticipi dei premi saranno più veloci

Dopo l’accordo tra Avepa e CreditAgri Italia, patrocinato da Coldiretti Veneto, gli agricoltori disporranno di un servizio decisamente rapido per l’anticipazione dei finanziamenti


detassazione

È la semplificazione l’obiettivo da cui scaturisce l’accordo tra l’agenzia veneta per i pagamenti Avepa e l’intermediario finanziario specializzato in agricoltura CreditAgri Italia.

Nasce così il protocollo “Insieme per l’Agricoltura”, che rende operativo lo sportello di CreditAgri per trovare l’assistenza necessaria alla presentazione presso una o più delle banche aderenti al protocollo d’intesa della richiesta di finanziamento per l’anticipazione della domanda unica.

In sintesi le imprese che presentano la domanda unica presso l’Avepa o i Centri d’assistenza agricola (Caa) potranno ricevere, se richiesto, la documentazione occorrente ad accedere in anticipo al premio presso le banche convenzionate; si tratta di un’operazione che può interessare fino a 80mila pratiche. Le banche potranno allora arrivare a finanziare fino al 100% del pagamento di base, senza alcuna spesa istruttoria con un tasso massimo del 2.5% per un periodo che può arrivare fino a 15 mesi.

«Il nostro intervento accelera anche le attività delle banche aderenti all’accordo – spiegano gli addetti di CreditAgri Italia – fornendo un servizio alle imprese in quanto semplifica le procedure e riduce i tempi di risposta delle banche e della pubblica amministrazione».


Pubblica un commento