Un sistema integrato di gestione

L’applicazione prevede una gamma di prodotti per ogni coltura e situazione


sistema integrato

Un’applicazione razionale ed efficiente della fertirrigazione, che ci permetta di non incorrere in squilibri nella crescita colturale, richiede la conoscenza e la gestione di diversi parametri legati ad acqua, coltura, suolo e altre variabili direttamente o indirettamente coinvolte. Per fare ciò le moderne soluzioni offrono, per mezzo di centraline, sonde, sensori e strumenti di controllo, la possibilità di rendere sempre più efficace l’intero impianto irriguo. Un sistema di controllo e gestione della fertirrigazione consente all’utilizzatore di monitorare costantemente i parametri di conducibilità elettrica (EC) e pH della soluzione nutritiva regolando cosi l’iniezione dei nutrienti e mantenendo stabile il rapporto acqua/fertilizzante. Nello specifico il sistema NutriCare, proposto da NaanDanJain Italia per la fertirrigazione, offre un completo range di prodotti adatti a ogni tipo di coltura e applicazione, sia essa in pieno campo, serra o vivaio.

Ottimizzazione di tutti i processi

Il sistema consente di gestire e controllare l’intero impianto e tutti i processi ad esso connessi. Il controllo totale delle risorse (acqua e sostanze nutrienti) e delle apparecchiature in modo centralizzato e automatizzato aumenta l’efficienza e l’efficacia dell’intero processo.
L’ottimizzazione delle operazioni di irrigazione e fertirrigazione durante i cicli di controlavaggio dei filtri o la capacità di gestire in autonomia l’apertura o la chiusura di un numero di valvole in funzione della reale disponibilità idraulica sono solo alcuni esempi delle potenzialità che tale soluzione offre. Il programmatore PLC può essere gestito anche per mezzo di un software installato su pc permettendo così all’operatore di lavorare da postazione locale o remota.

Per garantire affidabilità nella gestione della fertirrigazione sono disponibili diverse configurazioni che possono essere pre-assemblate o personalizzabili in funzione delle esigenze dell’operatore. Con NutriCare è infatti possibile gestire completamente e autonomamente ambienti serra e campo aperto sia per il controllo del clima che irrigazione e fertirrigazione. Il sistema NutriCare attualmente rappresenta la scelta più completa per singolo prodotto presente sul mercato. Con una soluzione e un solo prodotto è infatti possibile gestire irrigazione, clima e una combinazione irrigazione e clima.

Per quanto riguarda la versione Irrigazione, il sistema è in grado di operare fino a 250 valvole per irrigazione, 80 per radicazione, 10 banchi di fertirrigazione e 2 batterie di filtrazione (per un totale di 10 elementi filtranti) e di gestire fino a 99 “ricette” d’irrigazione, regimi di radicazione personalizzati per ogni valvola e un totale controllo degli elementi filtranti.

L’azionamento dell’irrigazione e della fertirrigazione può avvenire con modalità e ricette diverse facilmente personalizzabili a seconda delle esigenze e delle necessità nonché in funzione di condizionamenti esterni come livelli di EC/pH, irraggiamento e sonde nel terreno o tensiometri. L’operazione per la somministrazione della soluzione fertilizzante comprensiva delle fasi di lavaggio pre e post trattamento, può avvenire secondo tre modalità. L’iniezione del fertilizzante può infatti essere regolata per tempo, volume o completamente regolata da sensori. Per esempio impostando i valori di pH e di EC desiderati e le percentuali relative di ognuna delle soluzioni fertilizzanti, il sistema, prima elabora le informazioni provenienti dai sensori (EC e pH) e successivamente inietta le quantità di acido e fertilizzante necessarie. Le modalità operative possono essere usate singolarmente o combinate fra loro secondo le esigenze specifiche dell’utente e della tipologia di coltura. Il sistema infatti offre la possibilità di impostare fino a 50 programmi fertirrigui per coltura e/o settore irriguo.

I prodotti NutriCare per la fertirrigazione sono disponibili in tre differenti linee:

–   NutriCare in linea per portate da 5 a 25 m3/h da 2 a 5 linee fertilizzanti da 350 l/h;

–   Nutricare by-pass in grado di gestire da 3 a 7 linee fertilizzanti da 350 l/h o 1.000 l/h;

–   NutriCare Mixer, banco con tank di pre-miscelazione (da 100 l a 275 l) incluso, per portate da 10 a 75 m3/h e in grado di gestire da 3 a 5 linee di fertilizzanti.

Il lancio in Europa e in Italia

Nel caso di colture protette, la versione integrata Clima e Irrigazione consente il completo controllo dell’ambiente e dei fattori climatici di 10 serre diverse. Tramite sensori è possibile gestire in modo autonomo finestre, coperture termiche, ventilatori, areatori, pannelli umidi, convettori, riscaldamento, illuminazione, evaporatori ed impianto CO2. Il tutto è integrato con il resto delle funzioni di irrigazione, fertirrigazione, radicazione, climatizzazione e trattamenti fitosanitari necessari alla coltura. Il sistema NutriCare viene ormai utilizzato da oltre un decennio nel mercato statunitense, sudamericano e australiano. Le diverse esperienze forniscono ottimi risultati nella gestione della fertilizzazione mostrando come il sistema NutriCare risulti affidabile, flessibile e accurato. NutriCare è stata lanciata da NaanDanJain per il mercato europeo in occasione dell’Eima di Bologna del novembre scorso e in Italia, in questo momento, sono in corso le prime installazioni.

Visualizza l’articolo di Terra e Vita n. 13/2015 completo di immaigini

Gli autori sono di NaanDanJain Italia


Pubblica un commento