Tutto Biologico 2017

Nella 23a edizione sono censite 11mila attività sparse in tutta Italia


biologico

“C’era tre volte il bio”, questo il tema scelto per la 23a edizione di Tutto Bio 2017, l’annuario del biologico. Come spiegano i curatori dell’opera: Rosa Maria Bertino, Achille Mingozzi ed Emanuele Mingozzi, quella del biologico è «una storia che si snoda in tre tempi: chi ha creduto ieri nei suoi valori rischiando in prima persona, chi ha raccolto oggi il testimone, chi continuerà domani».

La 23a edizione di Tutto Bio è dedicata a Bob Dylan, Nobel per la letteratura 2016 e in particolare alla sua canzone “Blowin’ in the Wind” (La risposta soffia nel vento) che era il leitmotiv del manifesto dei figli dei fiori, ma anche la colonna sonora di un fermento sociale dal quale sono sorte le esperienze pioniere di agricoltura biologica che hanno trovato la loro risposta nella terra.

L’annuario riporta le storie di dieci protagonisti del biologico. Nelle dieci storie pubblicate si trovano i racconti di imprenditori che hanno dato il via a esperienze come quella delle cassette a domicilio nata da un’idea di Martin Siller che ha guardato al nord Europa, ma ci sono anche i racconti di Giovanni Battista Girolomoni che con i fratelli Samuele e Maria prosegue l’attività del padre Gino tra i precursori del biologico in Italia all’inizio degli anni Settanta o il racconto di Virginia Maschio che prosegue l’opera del nonno che aveva iniziato con la macrobiotica e con il padre che ha continuato con il biologico. E le storie sono tante, nate tutte da uno spirito e da un desiderio di cambiamento. C’è il racconto della nascita della cooperativa S’Atra Sardigna (L’Altra Sardegna) fatto da Ignazio Cirronis: la scommessa di un gruppo di giovani disoccupati che nel 1982 iniziarono con due ettari e un allevamento di lombrichi e che oggi associa cento aziende.

Nell’annuario 2017 sono censite 11mila attività bio di tutta Italia. Non manca poi una vetrina di nuovi prodotti: dai semi di canapa ai cereali precotti, dalla pasta di grani antichi a quella di legumi, dai piatti pronti agli yogurt, fino alle bevande, vegetali e per tutti i gusti. Ma ci sono anche i classici versione organic, come l’Aceto Balsamico di Modena, o in chiave bio-veg, come il pesto alla genovese.

Per informazioni:
BIOBANK
www.biobank.it


Pubblica un commento