I titoli assegnati al “nuovo agricoltore”

In totale dalla Riserva nazionale arrivano circa 280 €/ha di aiuti


agricoltroe

Se una persona inizia l’attività agricola nel 2015, può chiedere l’assegnazione dei titoli mediante domanda unica 2015?

 

Un agricoltore, che inizia l’attività agricola nel 2015 (definito “nuovo agricoltore”), può chiedere l’assegnazione dei titoli mediante la Domanda Unica 2015, facendo una richiesta di accesso alla riserva nazionale. L’art. 28, paragrafo 4, del Reg. 639/2014 stabilisce che sono considerati agricoltori che iniziano a esercitare l’attività agricola soltanto quelli che hanno iniziato la loro attività agricola nell’anno civile 2013 o in qualsiasi anno successivo e che presentano domanda di pagamento di base non oltre due anni dopo l’anno civile nel quale hanno iniziato a esercitare l’attività agricola.
L’art. 30 del Reg. 1307/2013 precisa che il “nuovo agricoltore” è la persona fisica o giuridica che, nei 5 anni precedenti l’inizio dell’attività agricola, non ha praticato in nome e per conto proprio alcuna attività agricola, né ha esercitato il controllo su una persona giuridica dedita ad un’attività agricola. Nel caso di persone giuridiche, la persona o le persone fisiche che esercitano il controllo sulla persona giuridica non devono avere praticato in nome e per conto proprio alcuna attività agricola, né avere esercitato il controllo su una persona giuridica dedita a un’attività agricola nel corso dei 5 anni precedenti l’inizio dell’attività agricola della persona giuridica.
Il valore dei titoli assegnati alla riserva nazionale è pari al valore unitario nazionale dei titoli nell’anno di assegnazione, circa 185 €/ha. L’agricoltore può accedere anche al pagamento greening, circa 95 €/ha. In totale, il “nuovo agricoltore” riceve circa 280 €/ha di pagamenti diretti.


Pubblica un commento