Siccità, Vincenzi (Anbi): Smettiamola con l’emergenza

Il cambiamento climatico ormai è un dato di fatto e serve un piano per arginarlo. Secondo il presidente dell’Associazione nazionale dei consorzi di bonifica e irrigazione non mancano i fondi ma serve una governance che assicuri di spendere bene quelli disponibili


ASSEMBLEA ANBI 2017

«Le piogge di luglio non devono farci dimenticare il problema siccità. Ci siamo lasciati alle spalle un anno disastroso che ha visto un calo delle piogge fino al 90% e un eccesso di caldo, ma anche gelate primaverili, grandinate, forti venti e alluvioni. Il cambiamento climatico è ormai una realtà e lo tocchiamo con mano e dobbiamo trovare il modo di limitare i rischi che ne conseguono» ha detto Francesco Vincenzi, presidente dell’Anbi, in apertura dell’assemblea nazionale dell’Associazione, che si è tenuto ieri a Roma.

«Col piano degli invasi che abbiamo già presentato qualche giorno fa non diciamo niente di nuovo ma ribadiamo che la sua attuazione sia ormai inderogabile – ha continuato Vincenzi -. Dobbiamo voltare pagina; serve una “politica del fare” e non di attesa»

Il problema, secondo l’Anbi, non sembra essere quello della risorse ma delle priorità da mettere in opera in funzione di scelte avvedute. L’Anbi e i Consorzi di Bonifica, in questo senso, mettono a disposizione professionalità e progettualità per l’irrigazione e la tutela del territorio

«Basta agire in emergenza – ha ribadito Vincenzi -, ma dobbiamo lavorare soprattutto sulla prevenzione. Non possiamo vivere in un Paese ricco per natura di acqua, acqua che però non può essere utilizzata quando serve perché non riusciamo a bloccarla e incanalarla».

«Fra energia e pomodoro, come Consorzi di bonifica, dobbiamo scegliere il pomodoro – afferma Vincenzi -. Se vogliamo garantire la qualità dei nostro export agroalimentare non possiamo fare a meno dell’acqua. Bisogna anche smettere di dire che l’agricoltura consuma acqua, e dobbiamo affermare con forza che l’agricoltura ha bisogno di acqua per produrre qualità e, di conseguenza, reddito».

 

Seguirà su Terra e Vita servizio completo sull’Assemblea Nazionale Anbi 2017


Pubblica un commento