Sharka, il check-up dei fiori

Continua l’espansione nei maggiori comprensori frutticoli italiani della Sharka delle drupacee


sharka

La sharka o vaiolatura (indotta da PPV=Plum Pox Virus) delle drupacee, nonostante le misure di lotta obbligatoria previste dalla normativa nazionale, continua la sua espansione nei maggiori comprensori frutticoli italiani, compresi quelli meridionali.

La sharka si trasmette sostanzialmente attraverso la moltiplicazione vegetativa di piante infette (materiale di vivaio e innesti) e tramite afidi. Il materiale di propagazione è il mezzo di diffusione del virus più importante su lunga distanza e per questo sono estremamente importanti il controllo e la certificazione del materiale vivaistico. Quando in un’area vengono introdotte delle piante infette, la diffusione in campo a partire da questi focolai è dovuta prevalentemente agli afidi vettori.

 

La virulenza del ceppo Marcus

Come abbiamo già avuto modo di riportare su questa rubrica, oltre alla presenza endemica in alcune aree del ceppo D (diderot),

…..

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 10/2016 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento