Sedano, profilassi anti-septoria

Come difendersi dagli attacchi del patogeno fungino della septoriosi che colpisce anche il prezzemolo


septoria

La septoriosi è la principale malattia fungina di sedano e prezzemolo, in grado di colpirle in ogni stadio di sviluppo. Aggredisce le lamine fogliari e, con aspetti meno appariscenti, i piccioli fogliari. Sugli organi colpiti compaiono macchie di diversa grandezza e forma, di colore inizialmente giallo che diventa progressivamente bruno con il procedere dell’infezione. In caso di forte attacco l’apparato vegetativo appare totalmente disseccato.

Questi patogeni fungini si conservano su entrambe le colture mediante le fruttificazioni picnidiche sui residui della vegetazione e sui semi infetti. I picnidi, in presenza di una temperatura compresa fra 15 e 25 °C ed elevata umidità atmosferica, germinano e liberano i conidi ai quali è affidato il compito di infettare la vegetazione attraverso gli stomi e diffondere la malattia.

Le condizioni ottimali per gli attacchi di septoria si verificano nei cicli di coltivazione primaverili e autunnali di entrambi gli ortaggi……

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 41/2015 L’Edicola di Terra e Vita

 


Pubblica un commento