Se è balsamico è solo Modena Igp

Una sentenza storica di un Tribunale tedesco


balsamico

Con una sentenza che non lascia dubbi, pronunciata da un Tribunale tedesco, è arrivata la conferma che il termine “balsamico” non può essere utilizzato se non unitamente alla denominazione completa dell’Aceto balsamico di Modena Igp o delle altre denominazioni geografiche riconosciute.

Si tratta di una sentenza veramente storica sia perché riguarda la tutela di produzione Igp particolarmente conosciuta in tutto il mondo e sia perché è stata pronunciata da un Tribunale non italiano. Il Consorzio di tutela dell’Aceto balsamico di Modena è riuscito infatti ad ottenere una vittoria che in Italia si persegue da anni senza risultato, nonostante il caso sia arrivato in Cassazione. La nostra magistratura non è stata mai così chiara come lo è stato il Tribunale tedesco che farà giurisprudenza per ottenere analoghe sentenze da parte di altri Tribunali in Stati membri dove il termine balsamico viene utilizzato per qualsiasi preparazione che ricorda lontanamente le prestigiose denominazioni italiane.

La sentenza tedesca conferma inoltre l’impianto della nuova regolamentazione comunitaria in materia di Dop che affida alla responsabilità degli Stati membri la tutela della denominazione anche se appartenenti ad altri Stati membri.

Il Mipaaf, che già aveva irrogato sanzioni nel 2008, aveva ribadito la propria posizione di fermezza con la circolare interpretativa del 3/12/2010.


Pubblica un commento