Scelta premium di Agricor, l’albicocca rossa Eccelsa

Ottima performance di mercato per l’albicocca rossa dell’op Agricor


agricor

Prosegue la commercializzazione sugli scaffali della gdo di Eccelsa, l’albicocca completamente rossa top di gamma dell’op Agricor, proprietaria del marchio commerciale Gallo. La campagna, che grazie alle temperature alte è stata anticipata, è stata abbondante. Si è partiti a metà maggio con la prima varietà precoce pricia, e si giungerà a luglio con la solaria.

«Rileviamo che quest’anno – commenta il presidente di op Agricor, Natalino Gallo – l’offerta di albicocche è davvero importante e sul mercato si sono presentati operatori anche meno preparati, generando una certa confusione. Grazie alla qualità superiore di Eccelsa, però, riusciamo a soddisfare quella clientela che predilige frutti premium, dalla grande pezzatura, succosi, dal colore uniforme e pronti per il consumo».

La raccolta di Eccelsa prevede che vengano effettuate ogni giorno da 10 a 13 passate. Solo in questo modo il frutto può maturare direttamente sulla pianta ed essere poi prelevato alla perfetta maturazione.

Alla fine del mese di maggio, l’assemblea dei soci op Agricor – che ha sede a Corigliano Calabro – ha approvato il bilancio. In riferimento all’annata, grande è stata la soddisfazione sia del Presidente che di tutti i soci: la liquidazione delle clementine è risultata ottima e il fatturato ha fatto segnare un +25%. L’assemblea ha inoltre deliberato una serie di investimenti in innovazione tecnologica per gli impianti e per l’adozione di nuove celle frigorifere per albicocche e melograno.

Per festeggiare la chiusura del bilancio è stata organizzata una cena sociale (è il terzo anno che questo avviene): «O.P. Agricor – precisa il suo Presidente – non è solo una realtà consolidata, dedita alla coltivazione e alla vendita fine a stessa dei prodotti della terra, o impegnata a tutelare gli aspetti economici delle attività dei singoli. Rappresenta tutte le persone che, con dedizione, si dedicano a un lavoro impegnativo, e intende comunicare e vivere, insieme a loro, anche altri valori. Per questo motivo l’appuntamento della cena sociale è così importante: crea un legame forte sia tra gli 80 soci che tra le loro famiglie».).

 

Per informazioni:

OP AGRICOR

www.ortogallo.com


Pubblica un commento