Riserva nazionale e superfici soggette a programmi di sviluppo

Al via la domanda nell’anno successivo a quello in cui termina l’impegno ventennale


riserva

Domanda

Ho 140 ettari sui quali vi era un progetto di ritiro ventennale dalla produzione scaduto nella campagna agricola 2015, per questi terreni ho fatto l’accesso alla Riserva nazionale nella fattispecie C per l’assegnazione dei titoli Pac. Vorrei sapere se l’assegnazione è certa o meno e quando si potrà sapere se la domanda è stata accettata.

 

Risposta

L’agricoltore ha correttamente presentato la domanda di accesso alla Riserva nazionale nella fattispecie C che prevede l’assegnazione dei titoli nel caso di ”superfici soggette a programmi di ristrutturazione e sviluppo per le quali il relativo impegno sia scaduto”.

La misura “F” del vecchio Regolamento CEE 2078/92, denominata “riposo ventennale dei seminativi” rientra nelle ”superfici soggette a programmi di ristrutturazione e sviluppo”.

La normativa prevede che, nell’anno successivo a quello in cui termina l’impegno ventennale, tali superfici possono essere oggetto di domanda di accesso alla riserva nazionale nella fattispecie C “zone soggette a programmi di ristrutturazione” (art. 30, par. 7, lett. a), Reg. 1307/2013, DM n. 1922 del 20 marzo 2015).

Leggi la risposta completa di Angelo Frascarelli su Terra e Vita 39/2016 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento