Quote latte, nuove multe per 30 milioni di €

A seguito dello splafonamento da parte dell’Italia del proprio livello quantitativo di produzione assegnato dall’Ue nel 2014/15


multe

Le nuove multe per il superamento da parte dell’Italia del livello di produzione assegnato nel 2014/15 ammontano a circa 30 milioni di €.

«Agea ha comunicato i dati definitivi» rende noto Coldiretti che aggiunge: «la produzione nazionale di consegne è stata di 11.000.705 t, con un’eccedenza produttiva nazionale di 107.093 t ed esuberi individuali di 730.512 t. In base a tali dati l’ammontare del prelievo supplementare dovuto all’Ue è, appunto, di circa 30 milioni. L’entità dei prelievi imputabili ai singoli produttori e delle restituzioni sarà determinato in seguito alle operazioni di contabilizzazione in corso da parte di Agea, da concludersi entro il prossimo 31 luglio. L’ultimo anno di applicazione del regime delle quote lascia dunque una pesante eredità poiché trovano purtroppo conferma – sottolinea la Coldiretti – le previsioni di splafonamento rispetto alla quota nazionale, in una situazione in cui dall’inizio della crisi hanno chiuso in Italia diecimila stalle».

Intanto anche i produttori tedeschi dovranno pagare una multa per splafonamento: 309 mln di euro di multe per uno sforamento di 1,11 mln t.


Pubblica un commento