Prosaro, resa e qualità per il mais

Il prodotto è utilizzabile fino al 22 ottobre prossimo


www.terraevita.it

Nella coltivazione del mais la possibile presenza di micotossine non deve più essere affrontata con una logica di emergenza, ma come un fattore la cui gestione deve essere compresa nei normali protocolli di produzione.

Bayer CropScience ricorda infatti che il Ministero, con i suoi esperti, ha concesso l’autorizzazione all’utilizzo straordinario di Prosaro e Proline Star contro Fusarium su mais al dosaggio di 1 l/ha.

Prosaro è l’unico prodotto ad avere efficacia contro le fusariosi della spiga e ad avere dunque Fusarium in etichetta, la principale causa di contaminazione da micotossine quali Don e Fumonisine. L’unicità di Prosaro è il motivo principale dell’autorizzazione ottenuta.

Il prodotto sarà utilizzabile fino al 22 ottobre 2015.

Prosaro può essere applicato da levata a fine fioritura e per sfruttarne il pieno potenziale va applicato tra l’emissione delle sete ed il loro cambio di colore

Prosaro è l’unico fungicida autorizzato contro funghi della spiga.

Le caratteristiche principali possono essere così riassunte:

- l’efficacia su Fusarium è un valido supporto per contenere Fumonisine e Don;

- disinfetta le foglie, entra rapidamente nei tessuti e vi persiste;

–  ottimizza e migliora la fisiologia della pianta riducendo anche lo stress;

–  migliora le produzioni del 9-10%.

Tra le raccomandazioni di Bayer c’è il suggerimento di applicare Prosaro in combinazione con il trattamento insetticida.

Prosaro si applica nella dose di 1l/ha insieme all’insetticida con volumi d’acqua di 400 l/ha per sfruttare al meglio il suo potenziale e adeguando la velocità di avanzamento ai volumi di applicazione. Dal sito di Bayer si può scaricare la brochure del prodotto.

Per informazioni:
BAYER CROP SCIENCE
www.cropscience.bayer.it


Pubblica un commento