16 giugno, prima rata Imu e Tasi

Dubbi applicativi sull’applicazione della detrazione annua Imu di € 200 per i terreni ex montani


imu

Si avvicina a grandi passi la scadenza per il versamento della prima rata di Imu e Tasi, il 16 giugno prossimo.

Di norma, sia per l’Imu che per la Tasi, deve essere versato il 50% dell’importo che si ottiene applicando le aliquote e le detrazioni stabilite per l’anno 2014 dal comune sul cui territorio insiste nell’immobile. Tuttavia, nel caso in cui il Comune abbia già deliberato il proprio regolamento per le aliquote e detrazioni 2015 (magari stabilendo condizioni più favorevoli rispetto al 2014), nulla vieta al contribuente di farvi riferimento per il pagamento dell’acconto.

Per quanto riguarda l’Imu dal 2015 è stata introdotta una detrazione pari a € 200 annui dall’Imu dovuta sui terreni agricoli ubicati nei comuni indicati nell’Allegato 0A al Dl. n. 4/2015.

Su Terra e Vita n. 23/2015 una guida sintetica a firma dell’esperto Corrado Fusai riferita agli immobili “agricoli”, dedicando una particolare attenzione ai terreni ed alla nuova detrazione di € 200 che è stata introdotta per l’anno 2015 sull’Imu dovuta in determinati comuni.

L’Edicola di Terra e Vita

 


Pubblica un commento