Offerta ridotta e domanda briosa –

Le quotazioni dei prodotti ortofrutticoli hanno visto un aumento, complice la diminuzione dell’offerta causata dall’irrigidimento delle temperature e, finalmente, una domanda più tonica e brillante.

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 6 al 13 dicembre 2010)

TV_10_50_lattughe.jpg

Le quotazioni dei prodotti ortofrutticoli hanno visto un aumento, complice la diminuzione dell’offerta causata dall’irrigidimento delle temperature e, finalmente, una domanda più tonica e brillante.
Ad innalzarsi sono stati soprattutto i prezzi dei prodotti orticoli, anche per i prodotti frutticoli si è visto un mercato più dinamico: i prezzi sono stati pressoché stabili con qualche notevole rialzo.
Durante la settimana di contrattazione sono aumentati in modo anche più che significativo i prezzi delle bietole, dei cetrioli, dei finocchi, delle lattughe e delle melanzane (per entrambi gli articoli il rialzo è stato veramente notevole), dei peperoni lunghi (+65 cent in due settimane), dei pomodori a grappolo, dei radicchi.
Gli unici (leggeri ) ribassi sono stati rilevati per le sole zucchine.

 

TV_10_50_tab_lattughe

 

Per la frutta è rilevante l’aumento che si è osservato per l’uva da tavola (la qualità extra ha oltrepassato anche abbondantemente i 3 euro a kg), forti rialzi anche per le fragole siciliane.
Appare migliorata la situazione degli agrumi (che risultava molto grave) – qualche ribasso di non forte entità per le arance navelina, abbastanza stabili le clementine.
Passando ai dettagli: ulteriori 10 cent per i cavoli broccoli in rialzo (0,90-1,10 euro kg), cavoli cappuccio stabili a 0,35-0,50 euro kg, i cardi gobbi sono saliti a 1,60-1,70 euro kg (+25 cent), cime di rapa attorno a un euro per kg, le lattughe gentile volano come le trocadero a 1,50-1,70 euro kg euro kg. Fermi i prezzi dei pomodori datterini (2,40-2,60 euro kg), i pomodori costoluti sono scesi a 1,30-1,50 euro kg – le tipologie “Merinda” però stanno sempre oltre 1,80 euro kg, i pomodori cuore di bue fermi a 1,20-1,40 euro kg. Gli spinaci ricci sono passati al rialzo e sono stati esitati a 1,10-1,30 (+30 cent kg).
Sono risultati stabili anche i prezzi delle arance Tarocco dopo il debutto: 6 a 1-1,20 8 a 0,90-1 euro kg). Dieci cent in meno per i mandarini Avana: 0,80-1,00 euro kg per l’1x. 

 

 
Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

 


Pubblica un commento