Su gli ortaggi, frutta più statica –

Le contrattazioni all’ingrosso dei prodotti ortofrutticoli durante la settimana hanno avuto un tono che è apparso soddisfacente, perlomeno per quanto concerne una domanda che è apparsa piuttosto attiva.

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 14 al 21 settembre)

carote.jpg

Le contrattazioni all’ingrosso dei prodotti ortofrutticoli durante la settimana hanno avuto un tono che è apparso soddisfacente, perlomeno per quanto concerne una domanda che è apparsa piuttosto attiva.
Gli scambi di prodotti orticoli sono risultati dinamici con alcuni aumenti delle quotazioni.

Più statico il mercato della frutta – si va verso la fine dell’offerta di pesche e nettarine con prezzi flettenti. Come previsto vi è qualche ribasso per le quotazioni delle pere cv William (anche l’industria non pare certo ben recettiva), si rimane invece in attesa di svolgimenti per quanto riguarda l’evoluzione delle quotazioni per la cv Abate Fetel, la situazione non è ancora ben chiara.

Tornando agli ortaggi: si sono notati rialzi per carote, cavolfiori, fagioli da sgrano, melanzane violette.

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi:
http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html


Pubblica un commento