Grano tenero, quotazioni ancora stabili; Duro, l’ennesimo scivolone; Mais, in ritardo il raccolto francese; Cereali foraggeri e oleaginose

Prezzi nazionali e mondiali a confronto (dal 24 al 30 settembre)

TV39_GranoTenero.jpg

Grano tenero, quotazioni ancora stabili

Italia

Le quotazioni si consolidano sui livelli della scorsa settimana a conferma della ritrovata stabilità. Con le produzioni europee confermate in volumi e qualità media, resta una moderata pressione dell’offerta da “ogni origine” che non sempre trova adeguata domanda. Milano e Bologna ratificano nei rispettivi listini questo scenario per tutte le classi ad eccezione dei grani di forza extra Eu-27 in lieve regresso.

 

Duro, l’ennesimo scivolone

Italia

Brutta flessione della borsa di Bologna che perde in una sola seduta ben 20 €/t sotto la spinta depressiva più delle sensazioni di futuri ribassi delle quotazioni internazionali che di reali scambi. Anche le altre piazze sono al netto ribasso. La domanda da settimane applica puntualmente all’offerta locale i valori di rimpiazzo con i grani non Eu27 e si consolida un livello di prezzi che a stento coprirà i costi colturali: il franco partenza si stima sempre più sui 175 €/t.

 

Mais, in ritardo il raccolto francese

Italia

Le quotazioni partenza Nord si stabilizzano; la situazione resta pesante per i volumi di riporto nonostante la scarsa produzione 2009, faticano. La domanda non va oltre acquisti di routine e con un occhio ai prezzi dei cereali a paglia.

 

Cereali foraggeri e oleaginose

Italia

Cereali foraggeri: clima disteso per tutte le tipologie con l’orzo e il tenero che si confermano da settimane sugli stessi livelli e il sorgo che consolida la quotazione della scorsa settimana. Non si prevedono significative variazioni nel mediobreve periodo.

Oleaginose: le borse ratificano il calo di prezzo mondiale della soia e l’effetto valutario sempre più favorevole.

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html


Pubblica un commento