Prevedere e gestire il rischio fitosanitario nel vigneto

Sistemi che aiutano a prendere decisioni sulla gestione del vigneto. Il caso di vite.net


vigneto

Vite.net è un servizio di web assistance progettato per fornire informazioni e assistenza tecnica ai viticoltori. Il servizio di supporto alle decisioni, o Dss (dall’inglese Decision Support System), ha due componenti principali: un sistema integrato per il monitoraggio in tempo reale dell’ambiente vigneto (aria, suolo, piante, malattie e insetti) e la memorizzazione dei dati; un applicativo disponibile in rete, che, analizzando questi dati con tecniche di modellistica avanzata, fornisce in tempo reale informazioni e allarmi a supporto del processo decisionale.

Le consulenze fornite da vite.net sono calibrate su un’Unità produttiva (Up), ossia a uno o più vigneti, o a una porzione di vigneto, con caratteristiche varietali, di sesto e densità d’impianto e condizioni di terreno che permettano una gestione uniforme nel corso della stagione. L’Up è definita dall’utente all’inizio della stagione attraverso una semplice interfaccia. Il Dss, quindi, raccoglie, organizza e integra informazioni sito-specifiche sia statiche, sia dinamiche (che cambiano nel corso della stagione). Queste ultime sono acquisite per mezzo di sensori (per esempio i sensori meteo) o attività di monitoraggio (facilitate da uno specifico applicativo su palmare o smartphone), e fluiscono in tempo reale via Gprs. Il Dss immagazzina tutte queste informazioni, le controlla, le analizza tramite modelli matematici, le interpreta attraverso un confronto con regole definite dagli esperti e, infine, fornisce supporti decisionali e allerte che l’utente può utilizzare per prendere decisioni informate circa la gestione del vigneto.

Con l’esecuzione di un’azione (ad es un trattamento fungicida), lo stato del vigneto si modifica e pertanto si attiva un nuovo ciclo d’informazioni: un ciclo continuo che inizia con un monitoraggio e termina con un’azione in vigneto (figura di apertura).

Per far funzionare il sistema è sufficiente avere una connessione internet e i dati meteo orari di temperatura e umidità relativa dell’aria, bagnatura fogliare e precipitazione. Questi dati possono essere registrati da una stazione meteo installata presso l’azienda, oppure appartenente ad una rete di monitoraggio, purché posta nelle vicinanze e rappresentativa delle condizioni aziendali. Horta gestisce una rete meteo ad oggi composta da 531 stazioni. Si tratta di una rete “mista” composta da stazioni di privati e di enti pubblici. Tutte le stazioni, però, sono in rete, nel senso che tutti i dati giungono ai server di Horta e sono sottoposti a un rigoroso controllo di qualità che permette di: validare i dati, evidenziare i dati mancanti e gli errori (e di inviare allarmi per la manutenzione), ricostruire questi dati e, infine, inserire le previsioni a cinque giorni per lo specifico punto stazione. Al termine di questo procedimento, si ottiene un data-set completo e affidabile da usare come input dei modelli alla base del Dss.

Monitoraggio continuo

Vite.net è utilizzabile tramite qualsiasi browser web, è disponibile 7 giorni su 7, 24 ore su 24, e non richiede l’installazione di specifici programmi sul proprio computer. La navigazione all’interno del sistema è intuitiva e dinamica e permette di scegliere il livello di dettaglio con cui esplorare le informazioni. Tutti i dati sono visualizzati in un formato grafico in grado di comunicare in modo immediato, efficace e univoco lo stato di ciascuna componente di gestione del vigneto (fig. 2). L’accessibilità via internet permette anche un tempestivo aggiornamento delle funzionalità non appena sono disponibili nuovi risultati della ricerca, senza alcun intervento da parte dell’utente.

 

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 11/2016 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento