Più occupati in agricoltura

I dati Istat relativi al 2° trimestre confermano il buon andamento del settore


occupati

Diffusi dall’Istat i dati inerenti l’occupazione italiana, è arrivato il commento dall’Ismea per l’agricoltura: positivi i dati del 1° semestre 2016 che confermano il buon andamento occupazionale del settore.

Bene anche l’economia del settore primario che, nel suo complesso sempre secondo Ismea, mostra come nello stesso arco temporale (2° trimestre) a fronte di una crescita nazionale su base annua dello 0,8%, l’agricoltura segni viceversa un aumento più sostenuto e pari all’1,8%, con un valore aggiunto nel trimestre che si allinea su 7,3 miliardi di €.

I dati nazionali complessivi, invece, sono cambiati in peggio nel mese di luglio; vedremo la prossima rilevazione a settembre. In luglio infatti gli occupati dovrebbero calare dello 0,3% rispetto al mese di giugno (-63mila). Il calo riguarda i lavoratori indipendenti (-68mila), mentre restano stabili i dipendenti. Gli occupati calano nelle classi di età fino a 49 anni mentre aumentano tra gli over 50. Il tasso di occupazione, pari al 57,3%, diminuisce dello 0,1% sul mese precedente. La stima dei disoccupati a luglio cala dell’1,3% (-39mila). Il tasso di disoccupazione scende all’11,4%, in calo dello 0,1% su giugno.

Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni a luglio aumentano dello 0,4% (+53mila), dopo il calo costante valutato nei 4 mesi precedenti. Il tasso di inattività è pari al 35,2% (+0,2%).

Parlare di statistica e di numeri è sempre azzardato se si considera come ogni istituzione si regola diversamente (pensiamo alle croniche divergenze, in tema di occupazione, che si registrano costantemente tra i dati resi noti dal ministero del Lavoro, rispetto a quelli di Istat e Inps); per comprendere meglio è opportuno chiarire che per il Ministero si valutano gli iscritti alle varie liste, per l’Inps valgono le contribuzioni pagate per i lavoratori.

 

Un po’ di chiarezza tra le definizioni

Per comprendere poi i dati sull’occupazione Istat, occorre ricordare come per l’Istat sono:

Occupati: persone di 15 anni e più che nella settimana di riferimento:

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 40/2016 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento