Olio d’oliva, pagamenti ex articolo 68

Così Agea ha calcolato l’importo dei premi ex art. 68 all’olio di oliva


olio

Domanda

Vorrei comprendere in che modo Agea determini l’importo dei pagamenti dei premi ex art. 68, con particolare riferimento al settore oleario. Leggendo vari articoli sulla rivista ed effettuando le dovute ricerche, non sono stato in grado di trovare alcuna determinazione dell’Agea che stabilisse l’importo unitario per ogni kg prodotto in 0,3 €. Come potrei fare per conoscere tale determinazione?  Nel caso dell’ “avvicendamento”, ad es., la Circolare n. ACIU.2011.281 del 15.4.2011, è decisamente più chiara.

 Risposta

Nel settore dell’olio di oliva, con Dm. 29 luglio 2009, il Governo italiano ha accordato un sostegno nell’ambito dell’art. 68 del Reg. 73/2009, rimasto in vigore dal 2010 al 2014.

Tale sostegno è destinato ai produttori di olio di oliva Dop, Igp e biologico, con un plafond nazionale di modesta entità (9 milioni di euro). Nel 2013, il plafond è stato leggermente superiore a 9 milioni di euro per i risparmi generati da altre misure.

Il premio massimo è fissato dal Dm. 29 luglio 2009 pari a 1 €/kg, ma l’importo effettivo del sostegno unitario dipende dalla quantità di olio richiesta annualmente a premio.

Agea rileva annualmente la quantità di olio che i produttori di olio di oliva Dop, Igp e biologico hanno richiesto a premio e calcola l’importo unitario del premio sulla base del plafond disponibile.

Ad esempio, nel 2013, il plafond di 9.254.298 euro ha consentito di erogare un importo definitivo di 0,29 /kg di olio di oliva certificato.

Nel corso degli anni, l’importo unitario è variato da un minimo di 0,23 €/kg ad un massimo di 0,35 €/kg di olio di oliva certificato (vedi tabella art. 68 all’olio d’oliva). I dati e i calcoli sono pubblicati annualmente con una Circolare Agea. Ad es., gli importi definitivi dei pagamenti dell’art. 68 del 2013 sono stati emanati con Circolare Agea. ACIU.2014.385 del 10 giugno 2014.


Pubblica un commento