La nuova edizione del best seller Edagricole “Le api”

I dieci anni che sconvolsero l’agricoltura. Domenica 18 settembre alle ore 10 a Castel San Pietro (Bo) l’evento lancio del volume che affronta in maniera completamente nuova biologia, allevamento e prodotti dell’alveare


api

apiApi: se le conosci, le allevi con successo. E lo strumento per conoscerle al meglio è, dalla prima edizione del 1983 fino all’ultima del 2004, il fortunato manuale «Le Api – biologia, allevamento, prodotti» di Alberto Contessi, best seller a marchio Edagricole che ha accompagnato la crescita di professionisti e hobbisti.

Negli ultimi dieci anni però il pianeta ape è stato attraversato da forti perturbazioni: l’arrivo di nuovi predatori come Vespa velutina e Aethina tumida, gli effetti del climate change, la sindrome da spopolamento degli alveari che ha portato il piccolo mondo degli imenotteri al centro di uno scontro ambientale e sociale senza precedenti.

Contemporaneamente il mercato del miele ha beneficiato dell’evoluzione positiva innescata dalla diffusione dell’analisi sensoriale, dall’attenzione all’origine e dalla proposta di monoflorali alternativi e originali. Quanto basta per spingere Contessi a pensare non ad una semplice riedizione (la quarta), ma a un libro concretamente rinnovato e ampliato. «Abbiamo migliorato tutto, dagli aspetti biologici alla flora apistica; dalle avversità alle tecniche di allevamento, fino all’analisi del prodotto miele e dei sottoprodotti».

L’importante ruolo ambientale dell’ape (un argomento in continuo divenire) è stato affrontato in maniera completamente nuova, con l’approfondimento di un argomento sopravvalutato come quello della pericolosità di certi nettari e pollini per l’ape e per l’uomo. Novità e ampliamenti che vivacizzeranno il dibattito durante l’evento lancio organizzato da Edagricole domenica 18 settembre alle ore 10 a Castel San Pietro (Bo), in piazza XX settembre, nell’ambito delle Manifestazioni apistiche 2016. Al suo fianco Contessi troverà professionisti come Giancarlo Naldi dell’Osservatorio Miele, tecnici e ricercatori stimati come Claudio Porrini del Dipsa, Università di Bologna, Paola Ferrazzi e Monica Vercelli del Disafa di Torino.

A rappresentare gli “apicoltori per caso” ci penserà l’ex lupo solitario Patrizio Roversi (a sua volta autore cult di libri Edagricole come “Turisti per cibo” e “Golosi per caso”).

 

Apicoltura

Alberto Contessi

Per info e acquisto: http://shop.newbusinessmedia.it/products/le-api-nuova-edizione


Pubblica un commento