Novità da tutti e per tutti

Il comparto delle gomme continua a vivere un periodo di intensa attività


foto_frontespizio

Ormai non è più una notizia. Il mondo dei pneumatici per le macchine agricole sta vivendo una fase di intensa attività, con “nuovi” attori che si affacciano sul mercato e soprattutto tante novità di prodotto che in ogni occasione vengono presentate dai vari player. Si sono da poco concluse due delle fiere internazionali più importanti del settore della meccanizzazione agricola, vale a dire Eima di Bologna e Sima di Parigi, e i protagonisti del comparto pneumatici non si sono certo fatti attendere, ognuno con novità di rilievo che cerchiamo di sintetizzarvi nelle prossime righe.

ATG

Il gruppo indiano Alliance Tire Group (Atg) ha lanciato gli pneumatici Improved Flexion (IF) e Very High Flexion (VF) per macchine più pesanti e potenti e una minima compattazione del suolo. Nella fattispecie si tratta dei nuovi Agriflex e Agriflex+, sviluppati con l’intento di fornire soluzioni appropriate a queste necessità e presentati in occasione dell’Eima 2014. «I nostri pneumatici IF e VF sono in grado di trasportare lo stesso carico degli pneumatici radiali standard a una pressione di gonfiaggio inferiore, oppure carichi maggiori alla stessa pressione dello pneumatico radiale», ha spiegato Yogesh Mahansaria, Ceo di Atg.

Il nuovo modello Agriflex IF 363, tuttavia, sostengono in casa Atg, permettendo una maggiore deformazione dello pneumatico e potendo trasportare il 20% di carico in più a parità di pressione rispetto a un pneumatico radiale standard o richiedendo una pressione minore del 20% a parità di carico, consente agli agricoltori di incrementare la produttività e abbassare i costi operativi. La nuova gamma di pneumatici Agriflex IF è stata sviluppata per impieghi su trattori agricoli, irroratrici sia trainate sia motrici e trattori per filari (row crop). Il maggior numero di blocchi e l’elevato rapporto vuoto/pieno consentono una maggiore durata del battistrada, un maggior comfort e una minore resistenza al rotolamento durante il trasporto su strada. La carcassa con cintura in acciaio, infine, assicura una distribuzione uniforme della pressione sul suolo e una durata maggiore, fornendo inoltre un’ottima protezione contro le forature.

Con il nuovo modello 372 Agriflex+ VF, anch’esso presentato in occasione dell’Eima di Bologna, Atg offre invece uno pneumatico per trattori a trazione integrale (4WD) e mietitrebbie, con una notevole flessibilità dei fianchi. Ciò permette allo pneumatico di trasportare lo stesso carico degli pneumatici radiali standard con una pressione di gonfiaggio notevolmente minore, oppure di trasportare il 40% di peso in più alla stessa pressione di gonfiaggio. Grazie all’impronta a terra nettamente più larga, questi pneumatici permettono una significativa riduzione della pressione al suolo, una ridotta compattazione del terreno e una guida confortevole. In occasione del Sima, Alliance ha poi presentato il modello 380 con la tecnologia VF nella misura 650/55R26.5 e una nuova misura (710/70R42) per il modello 372 Agriflex (IF). Questa rappresenta una delle misure principali per trattori ad elevata potenza. Lo pneumatico è progettato per sopportare un carico maggiore del 20% (a una pressione di gonfiaggio standard) rispetto agli pneumatici radiali convenzionali, oppure lo stesso carico con una pressione minore del 20%.

Infine, Atg ha presentato nuove soluzioni per rimorchi agricoli, ossia pneumatici radiali High-Speed Flotation capaci di sostenere velocità fino a 100 km/h. I nuovi 396 MPT e 382 MPT operano con una bassa pressione di gonfiaggio e permettono di operare con efficienza sia nei campi sia su strada. Questi pneumatici subiscono un minor grado di usura del battistrada su terreni asfaltati, sostengono in casa Atg, e sono progettati per fornire prestazioni su strada alle alte velocità simili a quelle dei pneumatici per autocarri tradizionali. Allo stesso tempo, soddisfano tutti i requisiti necessari per il lavoro sui terreni agricoli. La speciale composizione della mescola usata per questi pneumatici permette di prevenire, oltre a un eccessivo surriscaldamento, la formazione di tagli, smagliature e il danneggiamento causato delle stoppie nei campi.

BKT

In occasione dell’Eima, in anteprima per l’Italia Bkt ha esposto gli pneumatici per rimorchi Ridemax FL 693 M e Ridemax FL 698. Ridemax FL 693 M, presente in fiera nella misura 650/55 R 26.5, è uno pneumatico radiale ideale per macchine che affrontano frequenti spostamenti su strada con rimorchi o autobotti. Concepito per un uso prevalentemente stradale, Ridemax FL 693 M unisce ottime prestazioni a elevate doti di auto-pulitura. Grazie all’indice di velocità D, si possono raggiungere velocità più elevate su strada, permettendo così un risparmio di tempo. Inoltre, la bassa resistenza al rotolamento consente una riduzione dei consumi di carburante.

Al debutto ad Eima anche Ridemax FL 698, pneumatico radiale “All Steel” concepito per un uso prevalentemente stradale – raggiunge gli 80 km/h di velocità – e indicato per dumper per cava-cantiere, autobotti e spandiletame. La struttura “All Steel” di questo pneumatico consente una maggiore capacità di carico e un’elevata resistenza, requisiti fondamentali per il tipo di applicazione cui è destinato.

In occasione del Sima di Parigi, invece, il prodotto di punta è stato il nuovo Agrimax Sirio, esposto nelle misure 710/70 R 38 e 540/65 R 38. Minore impatto sull’ambiente, ottima stabilità laterale ed elevato comfort di guida sono solo alcune delle peculiarità di questo nuovo modello destinato ai trattori di elevata potenza (oltre i 250 cavalli), pensato per le operazioni che coinvolgono traini con carichi pesanti, consentendone il trasporto anche ad alta velocità, fino ai 70 km/h. Agrimax Sirio è contrassegnato da un indice di velocità E che permette alle trattrici di viaggiare con pesi elevati al seguito. La nuova mescola del fianco e il battistrada potenziato riducono drasticamente il calore generato nello pneumatico alle particolari sollecitazioni dell’alta velocità. Questo nuovo pneumatico è eco-friendly poiché, grazie alla combinazione tra un’impronta a terra uniforme, ossia una maggiore area di contatto del battistrada e una minore resistenza al rotolamento, favorisce un minore consumo di carburante, riducendo così sia l’impatto ambientale che i costi per l’azienda agricola. Grazie alla carcassa speciale con le sue sei cinture in poliestere, Agrimax Sirio è stato progettato per garantire eccellente stabilità e massima tenuta su strada e nei campi.

Altro protagonista del Sima è stato il sito bkt-tires.com, recentemente riprogettato nell’architettura, nel layout e nei contenuti per un’esperienza di navigazione decisamente user-friendly. La nuova piattaforma Bkt è consultabile da qualsiasi device, computer, tablet e smartphone, per essere sempre a portata di mano. Direttamente connesso ai social network istituzionali, il sito include inoltre una nuova community, “Around Bkt”, luogo virtuale d’incontro tra Bkt e coloro che desiderano interagire con l’azienda, un blog e un forum interattivo dedicato al mondo degli pneumatici Off-Highway.

A fianco di Agrimax Sirio, a Bologna e Parigi erano esposte anche le linee Agrimax Force, per trattori a elevata potenza, a Parigi nella misura IF 710/75 R 42, Agrimax Teris, per le operazioni di raccolta e mietitura, Agrimax RT 945, nella misura 320/90 R 50, Agrimax Spargo, lo pneumatico per applicazioni sprayer e in filare, presentato nella misura VF 380/85 R 38, Multimax MP 522, per il segmento agro-industriale, e i tre modelli della gamma Flotation per rimorchi agricoli: FL 630 Ultra nella misura 600/55 R 26.5, FL 693 M nella misura 500/50 R 17 e FL 630 Super presente nella misura 750/60 R 26.5.

BRIDGESTONE

L’Eima 2014 per è stata l’occasione per Bridgestone per entrare nel mercato dei pneumatici premium dedicati al mondo dell’agricoltura con l’atteso VT-Tractor. Fino a quel momento i pneumatici agricoli radiali prodotti dal gruppo Bridgestone appartenevano al marchio Firestone, mentre il lancio di questo pneumatico di nuova concezione ha rappresentato una chiara dichiarazione di intenti da parte di Bridgestone per competere ai più alti livelli nel settore delle coperture agricole.

Punto focale dello sviluppo è stata l’attenzione alle aziende agricole che necessitano di attrezzature sofisticate, tecnologicamente dedicate ad attività pesanti. Per ciò Bridgestone ha presentato una nuova gamma in grado di lavorare con una pressione di gonfiaggio minore e con un’impronta a terra del pneumatico più grande, riducendo in questo modo la pressione di contatto con il terreno e di conseguenza la compattazione del suolo. La trazione superiore del VT-Tractor, sostiene Bridgestone, permette agli agricoltori di lavorare i campi più rapidamente e di coprire in dieci ore fino a 0,9 ettari in più rispetto ai concorrenti.

Questo pneumatico garantisce inoltre un notevole risparmio di carburante, fino a 36 litri per 50 ettari rispetto ai concorrenti di riferimento e un costo totale di proprietà inferiore. I test interni condotti da Bridgestone hanno rivelato che il VT-Tractor fornisce un’area di contatto del 26% più larga rispetto ai pneumatici concorrenti testati.

Mentre Bridgestone concentrerà i suoi sforzi nel segmento dei pneumatici per agricoltura di alta gamma, che saranno resi disponibili nelle misure utilizzate dalle più grandi e potenti attrezzature agricole, Firestone continuerà a soddisfare i bisogni di oltre il 90% del mercato dei trattori europei con una nuova generazione di pneumatici per agricoltura di alta qualità. Tra questi sono inclusi il Maxi Traction Combine per mietitrebbie e il Performer Row Crop per macchine irroratrici.

Il Maxi Traction Combine riduce i tempi di inattività durante la stagione del raccolto grazie alla grande capacità di carico ed è adatto a mietitrebbie di qualsiasi peso e con un basso impatto sulla superficie del terreno durante la lavorazione. I Maxi Traction Combine sono costruiti per sostenere serbatoi di grano con una capacità fino a 12.500 litri e il telaio rinforzato offre un supporto ulteriore alla resistenza di questi enormi carichi (fino al 70% in più rispetto al carico standard massimo, dicono in Firestone). I Maxi Traction Combine si avvalgono infine dell’esclusiva tecnologia Dual Angle Lug che garantisce maggior trazione, riduzione della perturbazione superficiale del terreno durante la lavorazione e migliore auto-pulitura.

Con la serie Performer Row Crop, invece, Firestone ha messo a punto una nuova soluzione specifica per le irroratrici. Grazie alla carcassa più robusta e alla cintura metallica, i Performer Row Crop permettono di caricare serbatoi più pesanti e trasportarli a velocità elevate in tutta sicurezza, migliorando l’efficienza delle operazioni di irrorazione. Come i Maxi Traction Combine anche i Performer Row Crop sono dotati della tecnologia Dual Angle Lug, che fornisce circa il 4% in più di trazione rispetto ai pneumatici standard. Inoltre il design del battistrada è progettato per garantire una migliore capacità di autopulizia ed evitare che il fango rimanga attaccato alle gomme e per diminuire l’impatto sul terreno, contribuendo ulteriormente a una maggiore trazione. Infine, questi modelli presentano un codice di velocità più alto.

MICHELIN

In occasione dell’Eima di Bologna Michelin ha fatto debuttare il CargoXBib High Flotation, definendolo il primo pneumatico Ultraflex a bassa pressione per rimorchi agricoli che rispetta il suolo. Con questo pneumatico oggi Michelin offre un equipaggiamento completo “Trattore + Rimorchio” in grado di lavorare a bassa pressione. Lo pneumatico è disponibile da gennaio 2015 sia per il primo equipaggiamento sia per il mercato ricambio nella dimensione 600/55R26.5. Ulteriori dimensioni verranno introdotte nel corso del 2015 per questo segmento di mercato.

Passando al Sima di Parigi, Michelin ha presentato lo pneumatico concept LifeBib VF nella misura 710/70 R42, che si avvale della tecnologia Ultraflex. Ricordiamo che la caratteristica principale della Michelin Ultraflex Technologies è la capacità di flessione dei fianchi, che permette di lavorare alle pressioni più basse del mercato, sostiene Michelin. Adottando questa tecnologia, si possono ottenere notevoli vantaggi: rispetto del suolo (che si traduce in maggior resa agronomica), risparmio di carburante, risparmio del tempo di lavoro e comfort di guida. Tornando al LifeBib VF, nella maggior parte dei casi il battistrada degli pneumatici agricoli è composto da due file di ramponi a forma di “V” o a lisca di pesce. Sono i disegni “storici” dello pneumatico agricolo. Michelin LifeBib VF 710/70 R42 lascia l’impronta di una spiga di grano, volendo sottolineare la capacità di questo cereale di adattarsi a diversi ambienti e condizioni geologiche, che ne fanno un elemento prioritario dell’alimentazione dell’uomo.

Oltre a questa anteprima, Michelin ha presentato specifiche App e QR Code per gli agricoltori. Tra queste segnaliamo il calcolatore di pressione e la AxioBib Discovery. Nel caso della prima, con uno smartphone o un tablet bastano una foto e qualche click perché il calcolatore di pressione Michelin fornisca istantaneamente la giusta pressione degli pneumatici agricoli. Le tre fasi del funzionamento del Calcolatore di Pressione Michelin sono: inserire il carico sull’asse anteriore e posteriore del trattore, inserire nel menu a tendina i carichi degli attrezzi montati nella parte anteriore e posteriore e gli pneumatici montati sugli assi del trattore, fare una foto del trattore con lo smartphone.

Il software integrato nell’applicazione misura con accuratezza la distanza tra gli attrezzi e gli assi e il peso degli attrezzi sugli assi è calcolato automaticamente. Il calcolatore di pressione fornisce istantaneamente le pressioni adeguate secondo il carico e la velocità di spostamento richiesta.

La AxioBib Discovery è invece una nuova applicazione che permette di entrare all’interno dello pneumatico Michelin AxioBib IF 900/65 R46, lo pneumatico per trattori più grande del mondo. L’AxioBib IF 900/65 R46, disponibile in primo equipaggiamento come sul mercato del ricambio, ha impresso sul fianco un QR Code. L’agricoltore che acquista un trattore con questi pneumatici di primo equipaggiamento può puntare sul QR Code e registrarsi. Sarà in seguito contattato da una persona dell’équipe Michelin che gli fornirà i consigli di utilizzo ottimale per le proprie esigenze, in modo che possa aumentare la produttività, conservando la qualità dei suoli.

Infine, in occasione del Sima Michelin ha annunciato che da gennaio 2015 Jcb equipaggia i propri caricatori compatti e telescopici con pneumatici Michelin BibLoad Hard Surface, introdotti sul mercato lo scorso anno.

MITAS

In occasione dell’Eima International Mitas ha ribadito quanto annunciato pochi mesi prima, ossia la nuova strategia commerciale, con il lancio di Mitas Premium, nuova linea di pneumatici agricoli radiali per macchine potenti che da gennaio 2015 sta sostituendo i pneumatici Continental nel primo equipaggiamento.

Gli pneumatici più rappresentativi della gamma Mitas Premium per trattori ad alta potenza sono: Mitas Very High Flexion (VF), HC 1000 e HC 2000 e gli pneumatici Super Flexion Tyres (SFT). Gli pneumatici VF, lanciati nel settembre 2014, costituiscono la più recente innovazione di Mitas. Per tutto il 2014 Mitas ha lavorato in stretta collaborazione con i principali produttori di macchine agricole (Agco, Argo, Claas, Cnh, John Deere e Same Deutz-Fahr) affinché il cambio fosse gestito al meglio, e ha intenzione di implementare ulteriormente la gamma Premium. Per esempio, il pneumatico VF HC 3000 per mietitrebbiatrici è in fase di sviluppo e Mitas lo lancerà sul mercato quest’anno.

A fine 2014, è stata annunciata l’introduzione degli pneumatici VF HC 2000 per trattori di alta potenza, per la precisione i modelli VF 380/95R38 HC 2000 e VF 480/95R50 HC 2000. Per gli irroratori ha invece ideato gli pneumatici VF 380/90R46 HC 1000. Mitas, inoltre, equipaggia il nuovo trattore Case IH Magnum Rowtrac con gli pneumatici VF 380/95R38 HC 2000. Il principale vantaggio degli pneumatici Very High Flexion è costituito dalla capacità di mantenere costante la pressione ad ogni velocità. L’ampia impronta a terra della gamma VF consente una minore compattazione del suolo e incrementa la maneggevolezza in situazioni di difficoltà e in condizioni di terreno bagnato. La caratteristica principale degli pneumatici Mitas VF è costituita dal fianco estremamente flessibile che consente loro una maggiore impronta battistrada.

Al Sima di Parigi Mitas ha introdotto poi nuove dimensioni nel disegno VF HC 2000, per la precisione VF 600/70R30 HC 2000 e VF 710/70R42 HC 2000, che sono in vendita da febbraio, mentre a partire dal mese di marzo è sul mercato la misura VF 380/105R54 HC 2000. La gamma delle HC 2000 prevede quindi 5 differenti misure per trattori di alta potenza.

Sempre a Parigi, Mitas ha annunciato l’estensione della gamma Agriterra 02 e Agriterra 03, per cui a partire da Marzo 2015 sono disponibili nove nuove misure. Uno dei principali vantaggi degli pneumatici Agriterra è il loro basso costo operativo, il che comporta un notevole risparmio sul consumo di carburante. La carcassa rinforzata in acciaio permette carichi maggiori e assicura, inoltre, migliore stabilità a velocità superiori ai 30 km/h rendendo al contempo gli pneumatici meno soggetti a foratura. Grazie al nuovo design del battistrada, gli pneumatici della gamma flotation hanno un’impronta a terra maggiore dell’11% rispetto alle misure omologhe dei maggiori marchi della concorrenza, dicono in Mitas, e del 22% rispetto ai pneumatici della concorrenza con disegno trattivo.

Infine, sempre al Sima Mitas ha annunciato una nuova misura da 28 pollici del PneuTrac, montato sull’asse anteriore del trattore Case IH Maxxum. L’asse posteriore sarà equipaggiato con un pneumatico PneuTrac da 38”. «Equipaggiando per la prima volta un trattore con PneuTrac, vogliamo svelare il futuro di questo rivoluzionario concetto – ha affermato Andrew Mabin, direttore marketing e vendite di Mitas –. I risultati dei test sul Pneu Trac da 18” adesso sono similari rispetto agli pneumatici standard. Stiamo facendo del nostro meglio affinché PneuTrac possa essere disponibile presto sul mercato, ma non siamo in grado, ad oggi, di annunciare una data precisa».

TRELLEBORG

Partiamo dall’ultima novità per il gruppo italo-svedese, lanciata in occasione del Sima di Parigi. Si tratta della gamma TM150 in BlueTire Technology per macchine irroratrici di ultima generazione. In linea con gli standard Very High Flexion, la nuova misura VF 380/90R46 173D può portare fino a 6.500 kg a 65 km/h.

Paragonato ai prodotti standard, il nuovo TM150 è in grado di portare un carico sino al 40% in più utilizzando la stessa pressione di gonfiaggio o permette di portare lo stesso carico, utilizzando una pressione inferiore di un 40%. «Nuove generazioni di macchine per la distribuzione di fertilizzanti e irroratrici semoventi a elevata potenza richiedono una corrispondente e significativa evoluzione della tecnologia applicata agli pneumatici – ha dichiarato Emiliana Vesco, Product Manager Agricultural and Forestry Tires presso Trelleborg Wheel Systems –. La nuova linea TM150 è la scelta perfetta per ridurre al minimo la traccia e diminuire il compattamento del suolo. Il design avanzato del TM150 assicura un’impronta dal 5% all’ 8% più ampia rispetto alla serie standard, con conseguenti grandi benefici per lo sviluppo del seminato».

Lo specifico disegno del battistrada della linea TM150 è stato progettato per prevenire i danni dovuti alle stoppie e migliorare la resa su strada, anche ad alte velocità (codice D – 65 km/h). Inoltre, il nuovo design è caratterizzato da ampi ramponi che aumentano la stabilità dello pneumatico quando la macchina è sotto carico e da un bordo di attacco che ottimizza la capacità di trazione. Lo pneumatico VF 380/90R46 può anche essere montato su larghezze di cerchio differenti, permettendo all’agricoltore professionista di risparmiare tempo e denaro. Lo sviluppo della gamma continuerà con l’aggiunta di altre misure nel corso del 2015, così da soddisfare la crescente domanda a livello mondiale.

Pochi mesi prima, Trelleborg aveva annunciato di aver applicato la sua tecnologia ProgressiveTraction alla nuova serie 70 radiale (TM 700) per trattori di media potenza e la prima misura 520/70R38 nella nuova linea TM700 ProgressiveTraction è stata presentata in occasione del Sima 2015. Progettata secondo la BlueTire technology, la linea TM700 ProgressiveTraction presenta un battistrada significativamente più largo che assicura un’impronta più ampia del 18% rispetto alla versione standard, galleggiabilità eccellente, trazione imbattibile ed efficienza nel consumo di carburante. Durante le operazioni su campo, la maggiore aderenza del TM700 ProgressiveTraction è dovuta al doppio spigolo del rampone che raddoppia i punti di ancoraggio. Questo nuovo disegno riduce significativamente lo slittamento del pneumatico, aumentando la capacità trattiva fino al 17% in più rispetto alla media di mercato. I benefici economici si traducono in significativi risparmi per i professionisti in agricoltura: nel complesso, dicono in casa Trelleborg, nell’utilizzo di 1.000 ore su strada, gli agricoltori professionisti possono ottenere un risparmio fino a 1.730 €.

Infine, Trelleborg ha annunciato il lancio dell’European Road Show 2015, con eventi della durata di un giorno che si terranno dal 5 giugno al 26 settembre in Italia, Svezia, Germania, Polonia, Francia, Spagna e Gran Bretagna. Durante questa occasione sarà a disposizione dei visitatori il ‘Blue Box’ Trelleborg, lo stand mobile e interattivo, in cui potranno sapere tutto quello che desiderano sugli strumenti digitali messi a loro disposizione da Trelleborg (App Tire Efficiendy, App Load Calculator, Tire Book, Tire iBrochure, Dealer Locator e Attraction). E al centro della scena durante tutte le dimostrazioni su campo del Road Show ci sarà la linea Progressive Traction TM700.

VREDESTEIN

La crescente domanda di pneumatici per uso agricolo ha portato il gruppo olandese alla decisione di investire in una maggiore capacità produttiva degli stabilimenti in Europa e India, con riferimento specifico agli pneumatici per trattori e per uso agricolo delle gamme Traxion e Flotation.

Vediamo quali novità Vredestein ha presentato prima all’Eima e poi al Sima. Partendo dal Traxion Cereall con tecnologia F+ per mietitrebbie di ultima generazione. Traxion Cereall è stato sviluppato utilizzando le tecnologie di design più recenti e si tratta del primo pneumatico, sostiene Vredestein, a offrire una flessione superiore del 20% grazie alla tecnologia Vredestein F+ integrata (maggiore flessione). La speciale struttura della carcassa IF rende possibile la combinazione di carichi elevati con una pressione degli pneumatici significativamente ridotta, a prescindere dalla velocità di trasporto. Ciò fornisce a Traxion Cereall una capacità di carico superiore del 20% rispetto agli pneumatici standard. Traxion Cereall fornisce un’altra importante caratteristica esclusiva: grazie alla funzionalità CFO (operazioni cicliche sui campi), la sua capacità di carico è superiore del 55% rispetto agli pneumatici privi di tale funzionalità. La forma incurvata dei ramponi del battistrada di Traxion Cereall offre un’elevata trasmissione di potenza nella zona di trazione del pneumatico e il battistrada auto-pulente con ramponi proiettati verso l’esterno riduce lo slittamento delle ruote e incrementa l’efficienza.

Per quanto riguarda i trattori di alta potenza, Vredestein ha sviluppato gli pneumatici TraxionXXL e la gamma è stata ampliata con la misura 710/75 R 38 che, nonostante le grandi dimensioni, può essere montata sui cerchi esistenti consentendo un notevole risparmio. L’aspetto più esclusivo del 710/75 R38 TraxionXXL è l’altezza del suo fianco, con un diametro di due metri. Questa misura è esattamente a metà tra il modello più basso 710/70 R 38 e quello più alto 710/70 R 42 e, quasi sempre, può essere montata senza modifiche alla cabina. Ciò significa che i professionisti possono tenere i loro cerchi da 38 pollici e continuare a usufruire dei vantaggi derivanti da un diametro più largo, ossia una maggiore trazione, un’impronta più ampia e una capacità di carico superiore. Il maggiore volume d’aria nei nuovi pneumatici posteriori permette di avere fino a 400 kg di capacità di carico in più, se utilizzati per il trasporto, rispetto al modello 710/70 R 38.

Infine, Vredestein ha presentato il nuovo Faktor-S, uno pneumatico diagonale per trattori di peso medio e leggero e per tutte le stagioni in agricoltura, orticoltura e silvicoltura. I ramponi del battistrada lunghi e molto ampi offrono una vasta superficie di contatto per un maggiore comfort di guida e una durata superiore. La forma dei ramponi studiata con attenzione e la solida struttura della carcassa in nylon garantiscono elevati livelli di trazione, stabilità e resistenza al danneggiamento.

Per quanto riguarda il Sima di Parigi, hanno fatto il loro debutto i nuovi Traxion Versa, pneumatici agro-industriali per movimentatori telescopici, pale gommate compatte, terne e assali sterzanti per mietitrebbia, la soluzione ideale per le macchine che richiedono una buona trazione su terreni morbidi, oltre al comfort e alla resistenza all’usura su superfici più dure. La forma incurvata dei ramponi ampliata nella zona di trazione, invece, massimizza proprio la trazione, mentre la carcassa radiale flessibile con fianco rinforzato conferisce una resistenza superiore allo slittamento, una protezione elevata contro i danni e un’ottima ammortizzazione.


Pubblica un commento