Tra coeredi si instaura un “rapporto verbale”

Un caso contratto di affitto e successione


coeredi

Mia moglie è Iap iscritta alla previdenza, coltiva un terreno agricolo avuto in successione dal padre. Gli altri comproprietari sono i suoi fratelli e la mamma. Hanno stipulato un contratto di affitto verbale regolarmente registrato. Era obbligatorio farlo? Se mancano delle particelle in comproprietà nella registrazione, si possono considerare ugualmente completamente in conduzione?

 La risposta a cura di Rosaria Traverso su Terra e Vita n. 9/2015


Pubblica un commento