Arriva il bonus alberghi anche per gli agriturismi

La legge di Bilancio ha esteso l’agevolazione per il 2017 e per il 2018


IMG-20160110-WA0001

La Legge di Stabilità per il 2017 (L. n. 232/2016, articolo 1, commi da 4 a 7) ha prorogato per gli anni 2017 e 2018 il bonus per la riqualificazione delle strutture ricettive turistico alberghiere, già istituito con il decreto n. 83/2014, e lo ha esteso anche alle strutture che svolgono attività agrituristica, nel rispetto della Legge quadro nazionale e delle specifiche norme regionali.

Si tratta di un credito di imposta, spettante nella misura del 65% delle spese sostenute, che devono consistere in:

– ristrutturazione edilizia;

– eliminazione delle barriere architettoniche;

– interventi di incremento dell’efficienza energetica o antisismici;

– acquisto di mobili e componenti di arredo destinati agli immobili oggetto degli altri interventi agevolabili.

Il credito va ripartito in 2 quote annuali uguali, e può essere utilizzato a decorrere dal periodo di imposta successivo a quello in cui sono realizzati gli interventi.

Per poter beneficiare dell’agevolazione, è necessario presentare, in via telematica, un’apposita istanza al Mibact (ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo), nella quale va specificato il costo sostenuto degli interventi, l’attestazione del sostenimento delle spese, e il credito di imposta spettante.

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 5/2017 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento