Molise, ecco gli aiuti per aree montane

La scadenza per la presentazione delle domande è stata fissata al 15 maggio ed è rivolto agli agricoltori in attività


molise

Pubblicato in Molise il bando per la sottomisura 13.1 “Pagamenti compensativi per le aree montane”, volta a sostenere il mantenimento delle pratiche agricole in zona montana. L’impegno ha durata di un anno, dal 15 maggio 2017 al 14 maggio 2018, e i beneficiari sono gli agricoltori in attività.

Non sono ammissibili a premio le superfici boscate o forestali e di colture in serra, vivai, funghi, arboree permanenti. Riguardo alla zootecnia sono ammissibili le aziende che allevano bestiame bovino, ovicaprino ed equino e che hanno un patrimonio zootecnico di almeno 0,2 Uba/ettaro calcolato sull’interna Sau aziendale regionale, registrato ai servizi veterinari.

Il premio è pari a 160 euro/ettaro ed è previsto un premio aggiuntivo di 40 euro/ettaro per le sole aziende zootecniche che effettuano la pratica del pascolamento e rispettano un carico minimo di 0,2 Uba/ettaro calcolato per le superfici agricole con raggruppamento Colture foraggere non avvicendate ricadenti nelle zone montane. Per l’accesso ai benefici del bando è fissato un valore minimo di 750 euro.

Il premio è soggetto a regressività lineare pari all’1% per ogni ettaro aggiuntivo, a partire dal trentunesimo ettaro e fino al cinquantesimo, ad è ridotto all’80% oltre il cinquantesimo ettaro.

Le domande devono essere compilate sul portale Sian e presentate entro il 15 maggio 2017.

Stesso termine per i bandi per gli interventi 11.1.1 “Sostegno alla conversione verso pratiche e metodi di produzione biologica” e 11.2.1 “Sostegno al mantenimento pratiche e metodi di produzione biologica”.

Sempre entro il 15 maggio possono essere presentate le domande di pagamento-conferma rispetto alla misura 10 e le domande di pagamento per gli impegni derivanti delle misure a superficie della precedente programmazione (regolamento Ce 1698/2005).


Pubblica un commento