Misurare la terra con lo smartphone

Semplici applicazioni per calcolare aree e perimetri senza alcuna attrezzatura


spartphone

Oggi sono molto diffuse applicazioni per smartphone, capaci di effettuare misurazioni delle superfici agrarie. E non sembri cosa da poco.

Infatti nella gestione di una qualsiasi attività, sia che si tratti di coltivazioni in pieno campo, che di allevamento di bestiame, capita spesso di dover misurare velocemente una distanza o la superficie di una parcella di terreno. Lo si può voler fare per verificare lo sviluppo di un paddock, valutare il costo di una recinzione o acquisire dati per tarare i macchinari utilizzati in alcune operazioni colturali. Prima queste determinazioni erano un affare impegnativo, in alcuni casi da affidare a tecnici del mestiere.

Oggi grazie, al global positioning system del nostro smartphone, sono notevolmente semplificate e, in relazione alla qualità del device utilizzato, sono abbastanza precisi.

Vediamo più da vicino due app che possono assisterci nelle misurazioni di superfici e distanze in campo.

 

Gps Fields Area Measure (Android)

Una delle migliori app che ci consente di misurare un terreno si chiama “Gps Fields Area Measure” (http://bit.ly/tev-010) ed è prodotta da Studio Noframe (http://noframe.lt/en), una piccola software house di Kaunas in Lithuania. Questa leggera, essenziale applicazione per Android (2.3 o superiore) è completamente dedicata alla misurazione delle superfici ed è anche dotata di diverse funzioni accessorie.

Nella versione free questa App è in grado di calcolare l’area e il perimetro di una superficie o la distanza da punto a punto con linee spezzate, semplicemente percorrendo a piedi il percorso (o viaggiando a bordo di un’auto) tenendo lo smartphone in mano con la connessione dati e la funzione Gps attiva.

I punti si possono localizzare in modo sufficientemente accurato (Smart Marker Mode), archiviare ed anche editare le misurazioni, raggruppandole in modo conveniente per gli usi futuri.

Avviando l’applicazione si dovrà scegliere se intendiamo misurare una superficie o una distanza lineare agendo sui due pulsanti. I comandi sono pochi e l’uso è intuitivo.

Addirittura Gps Field Area Measure consente di intervenire manualmente utilizzando il touch screen (schermata “edit measure form”), per incrementare o spostare i punti delle misurazioni agendo direttamente sulla mappa in modo che la figura risultante sia più aderente ai confini che stiamo seguendo. Il sistema si aggiornerà, ricalcolando automaticamente perimetro e distanze. I dati possono essere salvati e soprattutto condivisi. La App consente di selezionare alcuni servizi disponibili sul cellulare, come Googlemail o GoogleDrive. Grazie ad essi si possono inviare le “saved measures” a un nostro referente il quale si vedrà recapitare un messaggio con un link un po’ lungo, del tipo:

http://gpsmeasure.com/map/2016/01/13/130116-08431230 attivando il quale verrà visualizzata una pagina Web con la cartografia del territorio misurato e i dati relativi.

Analizzando i giudizi degli agricoltori nelle recensioni dedicate a questa applicazione (http://bit.ly/tev-010) constatiamo che sono prevalentemente positivi. “Molto buona” e “abbastanza buona” raggiungono nell’insieme l’84% dei giudizi espressi.

L’app viene considerata efficace lamentando solo l’impossibilità di sovrapporre mappe del catasto sulle ortofoto. C’è chi segnala problematicità più facili da risolvere come il fatto che l’applicazione «non fornisce file facilmente esportabili» e che le misurazioni non sarebbero sempre perfettamente attendibili, ma questo dipende anche dall’efficienza del sistema Gps dello smartphone utilizzato.

Planimeter (iPhone)

Sul versante Apple segnaliamo un’altra ottima applicazione. Si tratta di “Planimeter – Field Area Measure on Map and by GPS Tracking” (http://bit.ly/tev-012). È prodotta da VisTech.Projects LLC (http://www.vistechprojects.com), una piccola società statunitense con base in Marietta – Georgia. L’applicazione per la misurazione di aree e distanze è ben fatta. Non c’è una versione gratuita come nel caso precedente e il prezzo è di circa 8 $ (4,5$ nella versione Android).

 

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 03/2016 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento