La proposta Fomet per il frutteto

Dung® 3.6.12s+2MgO+10C apporta P, K e microelementi


fomet

Alcune delle operazioni fondamentali all’interno di un frutteto sono la potatura e la concimazione delle piante. Attraverso la corretta gestione di questi due interventi è possibile intervenire sulla formazione dell’habitus vegetativo. Sostenere l’avvio delle fasi produttive permette di evitare scompensi nutrizionali durante le successive fasi fenologiche più sensibili. Stabilire un rapporto di sinergia tra potatura e fertilizzazione è quindi fondamentale per ottenere produzioni redditizie e frutta di qualità.

Nel caso specifico della vite è importante tenere presente che la formazione delle gemme ibernanti, inizia nel medesimo periodo della fioritura; inoltre l’accumulo di sostanze di riserva, utili per la formazione della parte aerea della pianta inizia nei mesi che precedono la raccolta.

Realizzare nel momento giusto l’intervento di potatura permette di impostare lo scheletro della pianta che dovrà sostenere la crescita vegetale per l’annata successiva. Questa impostazione dipenderà dalla forma di allevamento che si vuole mantenere, dall’andamento pedoclimatico e dalla fertilizzazione che deve evitare fenomeni di ripresa vegetativa tardiva. Per questo motivo la fertilizzazione organica autunnale deve essere condotta con attenzione. Eccessivi apporti di azoto durante il periodo post raccolta possono provocare un risveglio vegetativo tardivo che rende difficoltose e più costose le attività di potatura autunnale. Questo fenomeno oltre a nuocere il corretto stato fisiologico della pianta produce effetti che incidono negativamente sulla dimensione dei frutti, gli aromi e il sapore. Per queste ragioni Fomet spa propone Dung® 3.6.12s+2MgO+10C che apporta elevate concentrazioni di fosforo, potassio e microelementi i quali favoriscono la crescita radicale e l’accumulo di sostanze di riserva, mantenendo un apporto di azoto che verrà rilasciato gradualmente nel tempo. Il prodotto Dung® 3.6.12s+2MgO+10C è consentito in agricoltura biologica ma può essere utilizzato anche in agricoltura integrata. La sostanza organica contenuta in tal prodotto, presenta elevate quantità di microrganismi che influenzano favorevolmente la nutrizione, crescita e sviluppo dell’apparato radicale.

Per informazioni:
FOMET
www.fomet.it


Pubblica un commento