La domanda per zone svantaggiate non influisce sulla Domanda unica

Accesso alla Riserva nazionale


riserva

Domanda

Una ditta aveva a maggio 2016 circa 70 ha ammissibili e n° 66 NUOVI titoli in portafoglio assegnati da Agea a seguito del ricalcolo con il nuovo regime Pac 2020. Per ragioni familiari ha ceduto ad altri i 66 ha ed i 66 titoli di valore base superiore alla media nazionale, cioè pari a 400 €/ha . Pertanto ha presentato la Domanda unica 2016 solo sui residui 4 ha senza titoli e, cogliendo l’opportunità offerta dal nuovo regime, ha chiesto di accedere alla Riserva 2016 con la fattispecie D (età inferiore a 65 anni e superficie in zona svantaggiata FEASR).

Tale richiesta di assegnazione di nuovi titoli può in qualche modo avere effetti/conseguenze (ricalcoli o altro) sui titoli già trasferiti per la DU 2016 ad altro produttore?

Oppure la DAR si limita ad allineare il valore dei titoli a quello della Riserva o ad assegnare dei nuovi titoli solo ed unicamente riferendosi alla superficie ammissibile dichiarata in DU 2016 dal richiedente?

 

Risposta

La DAR (domanda di accesso alla riserva) per la fattispecie D (zone svantaggiate) consente un’assegnazione di titoli o un aumento dei titoli al valore medio nazionale.

La DAR si applica solo alla domanda dell’agricoltore che ha presentato la domanda, quindi solo sui 4 ettari.

La DAR non riguarda e non modifica il valore dei 66 titoli trasferiti.


Pubblica un commento