Isodiametrici, accordo New Holland-Lovol Arbos

I trattori verranno prodotti da Goldoni nel sito di Migliarina di Carpi. La fornitura interesserà tutti i mercati europei


Carlo Lambro_ridotto

Carlo Lambro, presidente di New Holland, è stato di parola. A Lione, il 15 marzo scorso, a margine della presentazione dei nuovi trattori T5 e T6, aveva anticipato altre novità sul fronte trattoristico.
Cosa puntualmente verificatisi con la sigla del nuovo accordo che lega il gruppo di casa Cnh Industrial ai cinesi di Lovol Arbos.
Il trait d’union è rappresentato dai trattori isodiametrici, in una sorta di ritorno al recente passato. Queste macchine saranno infatti fornite a New Holland da Goldoni, che da alcuni mesi è tornata in produzione nel sito di Migliarina di Carpi (Mo) dopo essere stata rilevata dai cinesi di Lovol appunto.
Il comunicato ufficiale si aspetta per i primi giorni di maggio, ma fin d’ora sembra che l’accordo sia più ampio di quello di quattro anni fa: la fornitura di trattori interesserà infatti non solo l’Italia, come il precedente, ma tutti i mercati europei.


Pubblica un commento