Inizio attività agricola e qualifica di agricoltore attivo

Sono importanti i pagamenti percepiti nell’anno precedente


pagamenti

Domanda

1) Un nuovo soggetto che inizia l’attività agricola nel 2016 acquista dei titoli e/o terra e titoli per un valore < 1.250 € e non ha p.Iva, è “agricoltore attivo”?

2) Un nuovo soggetto che inizia l’attività agricola nel 2016 acquista dei titoli e/o terra e titoli per un valore > 1.250 € e apre la p. Iva nel 2016, è “agricoltore attivo”?

 

 

Risposta

Gli agricoltori sono “attivi” se nell’anno precedente hanno percepito pagamenti diretti di ammontare inferiore a € 1.250 (questo importo è di € 5.000 in zone montane e svantaggiate).

Quindi non bisogna guardare l’importo dei titoli, ma i pagamenti percepiti nell’anno precedente (Circ. Agea N. ACIU.2015.140 del 20/3/2015). Per il 2016, si fa riferimento ai pagamenti diretti percepiti dall’agricoltore nel 2015.

1) Sulla base del quesito, l’agricoltore inizia l’attività agricola nel 2016, quindi non ha presentato domanda di aiuto per i pagamenti diretti nel 2015. In tal caso, come si calcola l’importo dei pagamenti diretti percepiti dall’agricoltore nel 2015?

Per tale fattispecie, la normativa prevede che l’importo è ottenuto moltiplicando il numero di ettari ammissibili dichiarati dall’agricoltore nel 2016 per il pagamento medio nazionale del sostegno diretto per ettaro nel 2015 (art. 12, par. 2, Reg. 639/2014). Il valore medio nazionale del sostegno diretto per ettaro sarà determinato da Agea e, ad oggi, non è ancora noto. Tuttavia, sulla base di calcoli attendibili, tale valore medio nazionale dovrebbe essere di circa di 340 €/ha. Quindi per calcolare l’importo dei pagamenti diretti percepiti dall’agricoltore nel 2015 bisogna moltiplicare la superficie ammissibile 2016 per 340 €/ha.

Se l’importo così calcolato è inferiore a 1.250 € l’agricoltore è automaticamente “agricoltore attivo”. Altrimenti bisogna ricorrere alle deroghe dell’agricoltore attivo.

2) Un nuovo soggetto, che inizia l’attività agricola nel 2016, acquista dei titoli e/o terra e titoli per un valore > 1.250€ e apre la p.Iva nel 2016 non è “agricoltore attivo”, in quanto il Dm. n. 6513 del 18 novembre 2014 prevede che la p. Iva doveva essere aperta prima del 1° agosto 2014. In tal caso, l’agricoltore può essere “agricoltore attivo” se è iscritto all’Inps o se rientra in una delle deroghe.


Pubblica un commento