Impiego della soia come Efa in zona vulnerabile

La distanza dai corsi d’acqua da rispettare in zona vulnerabile ai nitrati è diversa da quella nelle altre zone?


filiere

Domanda

Se io semino soia lungo un corso d’acqua individuato dalla Regione, e utilizzo questa coltura come EFA, in questo caso devo stare a 10 metri dal ciglio di sponda?
La stessa deve stare a 5 metri dal ciglio di sponda per gli altri corsi d’acqua?
Solo per correttezza i 10 metri delle azotofissatrici (soia) valgono solo se ci troviamo in zona vulnerabile ai nitrati?

La risposta di Angelo Frascarelli è pubblicata su Terra e Vita n. 21/2015


Pubblica un commento