Idrosolubili complessi NPK con calcio sono ancora meglio

Le soluzioni nutritive già pronte facilitano il lavoro dell’agricoltore


Ferilizzante

È ormai dimostrato da tempo che con l’utilizzo dei concimi complessi NPK idrosolubili classici, si può avere un risparmio di tempo di manodopera per la preparazione delle soluzioni nutritive e un minor rischio di fare errori di dosaggio. Gli NPK contenenti anche il calcio, oltre ad apportare questo importante elemento, hanno anche un certo potere acidificante.

Ciò permette loro il vantaggio di non dovere più frazionare gli interventi con i concimi contenenti calcio, grazie proprio al contenuto di componenti acidificanti che rendono compatibile (in soluzione madre concentrata) il fosforo del concime con il calcio contenuto nello stesso concime.

La fertirrigazione è senza dubbio una tecnica che da ormai diversi anni si sta affermando per la nutrizione delle colture, specializzate e non, costituita dalla somma delle attività di fertilizzazione e di microirrigazione, anche se può adattarsi praticamente a qualsiasi sistema irriguo di precisione.

Con la fertirrigazione si pongono in essere le condizioni necessarie per permettere all’acqua d’irrigazione di migliorare l’efficienza dell’assorbimento dei concimi da parte delle colture.

Per un efficiente e razionale impiego dei concimi nella fertirrigazione, è importante conoscere alcuni aspetti, quali:

–           le caratteristiche chimico-analitiche dell’acqua d’irrigazione;

–           le esigenze nutrizionali (minerali ed idriche) della coltura;

–           la fertilità del terreno e/o del substrato di coltivazione;

–           i concimi idrosolubili, sia i semplici (sali puri) che i complessi NPK;

–           la conoscenza della tecnica fertirrigua in modo da poterla applicare in modo corretto e razionale.

Di seguito ci soffermeremo in particolare solo su quei concimi idrosolubili complessi NPK, che oltre a contenere i principali elementi nutritivi, azoto, fosforo, potassio, magnesio, contengono anche il calcio e hanno un certo potere acidificante sull’acqua di irrigazione.

 

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 12/2017 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento