Garanzia giovani, gli incentivi sono cumulabili

Dal contratto di apprendistato alle proroghe dei contratti a tempo determinato, ai contratti di somministrazione, agli aiuti di Stato. I chiarimenti dell’Inps


vendemmia

L’Inps con la circolare n. 129 del 26 giugno scorso ha fornito indicazioni relativamente alla possibilità di cumulare con altri incentivi quelli previsti quando si assumono ragazzi attraverso il programma di Garanzia giovani. L’istituto previdenziale ha esaminato una serie di casistiche che vanno dal contratto di apprendistato a quello delle proroghe dei contratti a tempo determinato ai contratti di somministrazione alla compatibilità con la normativa riguardante gli aiuti di Stato.
L’Inps ha sottolineato come i due Decreti emanati dal ministero del Lavoro n. 11 del 23 /1/2015 e n. 169 del 29/5/2015, rettificando il precedente decreto dell’8 agosto 2014, hanno modificato la disciplina degli incentivi per assunzioni tramite Garanzia giovani.
Apprendistato professionalizzante
L’agevolazione che può essere riconosciuta in caso di contratto di apprendistato professionalizzante per svolgere lavori legati ad attività stagionali, può essere di due tipi a seconda che la durata del rapporto di lavoro sia pari o superiore o inferiore a dodici mesi.
Se la durata del rapporto di lavoro è pari o superiore a dodici mesi si applica l’incentivo….

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita n.28/2015 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento