Sul futuro della Pac oltre 320mila proposte

Di cui 33mila proposte provenienti dall’Italia, sono arrivate alla Commissione europea a seguito della chiusura della consultazione pubblica


proposte

Oltre 320mila risposte, di cui 33mila provenienti dall’Italia, sono arrivate alla Commissione europea a seguito della chiusura della consultazione pubblica sulla Pac del futuro. «Tutte le risposte saranno prese in considerazione per cogliere l’ampiezza delle opinioni espresse» è stato il commento del commissario europeo all’agricoltura Phil Hogan per l’ammodernamento e la semplificazione della Pac. Una prima analisi dei risultati verrà presentata il 7 luglio a Bruxelles. «La consultazione pubblica è solo uno degli strumenti utilizzati per garantire un dibattito trasparente, inclusivo e partecipativo sul futuro della Pac”, ha precisato la Commissione europea, precisando che tutte le informazioni raccolte confluiranno nella comunicazione sul futuro della Pac che la commissione presenterà entro la fine dell’anno.

Per quanto riguarda l’Italia, nove associazioni ambientaliste e dell’agricoltura biologica e biodinamica, tra le quali Aiab, Associazione agricoltura biodinamica, Fai, Federbio, Legambiente e Wwf, hanno contribuito, tramite il sito www.cambiamoagricoltura.it alla consultazione pubblica. «Il messaggio è chiaro – si legge in una nota delle stesse associazioni – i cittadini europei vogliono che i loro soldi vengano investiti a favore di un’agricoltura sostenibile e delle comunità rurali, che preservi le risorse naturali e le specie».

Una sintesi dei risultati delle consultazioni è consultabile su factual_report_public_consultation_modernising_and_simplifying_the_cap_final

 

 


Pubblica un commento