Export salumi da record

Fatturato boom da 1,260 mld nel 2014. Italia in aumento dal 2008


prosciutto

Anche nel 2014 le esportazioni italiane di salumi sono cresciute determinando il successo di uno dei comparti di punta dell’agroalimentare nazionale. Secondo l’Istat, le vendite sono arrivate a quota 148.830 t (+4,7%), per un fatturato record di 1,260 miliardi di € (+6,3%)

«Un buon risultato in termini di volumi e soprattutto di valori – commenta Assica (Associazione industriali delle carni e dei salumi) in occasione di TuttoFood a Milano –, maturato in un contesto ancora caratterizzato dalla crisi e dall’aumento delle barriere non tariffarie (Usa e Russia)». Tuttavia,nello stesso anno, le importazioni sono cresciute dell’11,1% in quantità per 48.668 t e del 9,4% in valore per 192,7 milioni di €.

«Nonostante ciò, il saldo commerciale del settore ha registrato un ulteriore incremento (+5,8%) per oltre 1 miliardo di €». Da notare anche che le esportazioni del settore, in termini di fatturato, hanno mostrato un passo più veloce rispetto all’industria alimentare (+3,5%) e più brillante di quello del Paese che ha chiuso con +2%.  E non solo, dal 2008, nonostante gli effetti della crisi economica sui consumi, l’export di salumi ha sempre mostrato una tendenza alla crescita.

Schermata 2015-05-14 a 13.19.18


Pubblica un commento