Europa, più ombre che luci nel primo quadrimestre

Le vendite sul mercato Ue continuano a scarseggiare. Salve solo Francia e Spagna


Europa

Anche il mese di aprile non ha registrato grandi variazioni nelle vendite di trattori. A guardare i principali mercati europei, infatti, solo la Francia prosegue nella forte ripresa e la Spagna riesce a invertire la rotta solo grazie a un vero e proprio exploit in aprile appunto, mentre gli altri mercati continuano nel trend negativo.

Vediamoli comunque nel dettaglio. La Germania in aprile perde più del 12% (3.029 trattori contro i 3.458 del 2014) e chiude il primo quadrimestre a quota 9.153 immatricolazioni, in calo del 12,1% sul pari data 2015.

La Francia immatricola 2.920 trattori nel mese di aprile, in crescita del 33% rispetto ad aprile 2015, e mette a segno un +25,5% nel primo terzo dell’anno (8.690 immatricolazioni contro le 6.926 del pari data 2015).

L’Italia invece perde il 4% anche in aprile (quarto calo consecutivo dall’inizio dell’anno) e con 5.455 immatricolazioni chiude i primi quattro mesi a -6%.

Molto male anche il Regno Unito, dove il calo in aprile è stato del 20,7% (1.025 immatricolazioni, anche qui quarto mese consecutivo in calo), con un primo quadrimestre a quota 3.407 trattori venduti (-13,2% sul pari data 2015).

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 22/2016 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento