Per il vigneto familiare non serve l’autorizzazione

In caso di nuovo impianto

Domanda

Sapete dirmi se per impiantare un vigneto di famiglia (per uso personale) su un appezzamento di circa 650 mq occorrono autorizzazioni? Sono un privato cittadino e non sono nemmeno bracciante agricolo

Risposta

L’attuale regime, disciplinato a livello nazionale dal Dm. 15/12/2015, n. 12272, prevede specifici casi di esenzione alle autorizzazioni, tra i quali i vigneti atti a dare vino destinato esclusivamente al consumo familiare del conduttore. È tuttavia necessario rappresentare il caso specifico alla competente Regione o Provincia autonoma che avrà stabilito a livello locale le modalità operative di comunicazione e di notifica dell’impianto. Si rammenta che la superficie vitata destinata al consumo familiare non deve superare i 1.000 mq (0,10 ettari) e che il vino ottenuto non può essere destinato alla vendita.


Autore: Marco Tullio Parisi 10 novembre 2016