L’erba medica come Efa può essere sfalciata normalmente

Non c’è differenza tra l’erba medica da foraggio e l’erba medica da foraggio – Efa


erba medica

Domanda

Nel caso di utilizzo dell’erba medica da foraggio come EFA, l’azienda può fare lo sfalcio oppure è obbligata a non lavorarla, essendo EFA? C’è una differenza tra l’erba medica da foraggio e l’erba medica da foraggio – EFA?

 

Risposta

L’erba medica è una coltura che rientra nei seminativi ed è ammissibile ai pagamenti diretti. L’erba medica è contemporaneamente una leguminosa foraggera ed è classificata, in base al Dm. n. 6513 del 18/11/2014, come coltura azotofissatrice. Pertanto è utilizzabile come area di interesse ecologico (EFA), con un coefficiente di ponderazione di 0,7.

L’erba medica come EFA può essere coltivata, sfalciata e utilizzata normalmente. Dal punto di vista della pratica colturale e dell’utilizzazione, non c’è differenza tra l’erba medica da foraggio e l’erba medica da foraggio – EFA.

Il vantaggio ambientale dell’erba medica, come di tutte le leguminose, deriva dal fatto che è una azotofissatrice, ovvero fissa l’azoto e riduce il fabbisogno di concimi chimici.

 


Pubblica un commento