E’ possibile comprendere gli alberi? Si, se possiedi le chiavi.


www.terraevita.it

Le chiavi per comprendere gli alberi le fornisce Christophe Drénou, allievo anziano del famoso Francis Hallé, professore della scuola di Montpellier. Drénou il prossimo 21 ottobre si troverà per la prima volta in Italia, a Bergamo presso Auditorium i.lab Italcementi, per un convegno di arboricoltura dal titolo “Diagnostica della vitalità degli alberi. Potatura e gestione degli alberi maturi. Il Metodo ARCHI (analisi architettura degli alberi).”

Desideriamo comprendere gli alberi perché riconosciamo il loro ruolo fondamentale nell’influenzare la qualità della nostra vita. Tra le loro mille virtù quella di purificare l’aria, fare da schermo contro il rumore, mitigare la temperatura e contribuire al benessere psicofisico delle persone e alla bellezza del paesaggio. Gli alberi sono gli organismi più antichi del pianeta, esistono da milioni di anni prima che arrivasse l’uomo e sono così diversi da noi e dagli altri esseri del mondo animale che ci è difficile capirli e prendercene cura.

In questo difficile compito ci vengono incontro gli studiosi dell’Istituto per lo Sviluppo Forestale francese, che hanno messo a punto uno strumento di diagnosi chiamato: metodo “ARCHI.” ARCHI è un diminutivo di architettura, perché la metodologia si avvale di una lettura dell’architettura degli alberi.

Durante il convegno Christophe Drénou fornirà le chiavi per osservare gli alberi e comprendere la loro storia, determinare in maniera esatta il loro stato di salute nel presente e darà gli strumenti per prevedere il loro futuro.

Impareremo a riconoscere le strutture costanti nelle diverse specie arboree descritte nel metodo ARCHI, come individuare alcuni elementi semplici ed intuitivi che ci guideranno verso una corretta procedura di diagnosi e come definire le modalità per la corretta progettazione dei possibili interventi sull’albero.

Si tratta di un’occasione da prendere al volo per ogni docente, arboricoltore, agronomo, funzionario o tecnico di amministrazioni pubbliche che si occupa di alberi con passione e consapevolezza. In questa professione non si smette mai di imparare e non basta una vita per la ricerca, l’osservazione e la raccolta di dati.

E’ qui che ci viene incontro il metodo di Christophe Drénou nel semplificare questo lavoro, nell’educare lo sguardo dell’arboricoltore e fornirci nuove chiavi di interpretazione.

L’appuntamento è il 21 ottobre presso il Parco scientifico KilometroRosso, evento organizzato da Formazione 3Tsrl in collaborazione con il Comune di Bergamo, Assessorato all’ambiente e con il patrocinio di Expo Milano 2015, delle federazioni e associazioni di categoria.

Per maggiori informazioni

www.architetturadeglialberi.it

eventi@formazione3t.it

Formazione3T è una società che si occupa di formazione in arboricoltura, treeclimbing e sicurezza sul lavoro. E’ composta da un team di docenti e addestratori altamente qualificati e di comprovata esperienza sul campo.

www.formazione3t.itwww.facebook.com/Formazione3t


Pubblica un commento