Domanda Pac “prorogata” al 10 luglio

Va comunque presentata entro il 15 giugno, ma con un modello semplificato da completare entro il 10 luglio


domanda pac 2015

Proroga parziale al 10 luglio, e non oltre, per la domanda Pac 2015. Una boccata d’ossigeno rispetto al termine del 15 giugno  (peraltro già prorogato) pubblicizzato anche in Tv. Una circolare emanata da Agea prevede un modello semplificato di domanda, svincolato dall’obbligo di “preventivo inserimento di tutti i dati di dettaglio”. Per utilizzare tale modello sarà fondamentale inserire la seguente clausola: “Si fa riserva di integrare la presente con le informazioni di dettaglio necessarie alla corretta esecuzione dei controlli, entro e non oltre la data del 10 luglio 2015”. Dunque, la domanda va comunque presentata entro il 15 giugno, ma con  un modello semplificato da completare entro il 10 luglio.

Gli agricoltori potranno quindi sottoscrivere la domanda con tale clausola per integrare successivamente i dati di dettaglio e “fornire le corrette informazioni non oltre il 10 luglio”. A proposito dell’emergenza operativa che si è creata, Agea scrive  che la decisione è stata presa per “scongiurare il possibile rischio di concreta e grave penalizzazione per gli agricoltori italiani”. tutti gli approfondimenti su TerraeVita 25/2015


Pubblica un commento