Diversificazione, duro e tenero pari sono

Ai fini dell’obbligo di diversificare le colture previsto dalla nuova Pac


diversificazione

Domanda

Sono un produttore che ha un seminativo di ha 12,40 interamente coltivato e devo fare la diversificazione con due colture. Questo è il mio ordinamento colturale:

–   grano duro ha 7,50

–   grano tenero ha 2,40

–   orzo ha 2,50.

Siccome il grano duro e il grano tenero sono delle stesso genere devo sommare la superficie come prima coltura?

Mentre l’orzo sarebbe la seconda coltura?

 

Risposta

In base al Reg. 1307/2013 (art. 44, par. 4), per coltura si intende una coltura appartenente a uno qualsiasi dei differenti generi della classificazione botanica delle colture.

Il grano duro e il grano tenero non sono colture diverse, in quanto appartengono entrambi al genere Triticum. Invece il grano (genere Triticum) e l’orzo (genere Hordeum) sono colture diverse in quanto appartengono a generi diversi.

Pertanto, il grano duro e il grano tenero (stesso genere) sono la prima coltura.

L’orzo è la seconda coltura.

Per le aziende da 10 a 30 ettari a seminativo, la diversificazione prevede la presenza di almeno due colture nessuna delle quali copra più del 75% della superficie a seminativo.

Il lettore non sta rispettando la diversificazione, perché la prima coltura (grano duro e grano tenero) rappresenta l’80%, mentre non doveva superare il 75%.


Pubblica un commento