Dichiarazione dei redditi 2015: Unico o modello 730?

Come destreggiarsi tra le possibili dichiarazioni dei redditi: dipendenti e pensionati possono optare per il 730, ma in molti casi Unico resta obbligatorio


dichiarazione dei redditi

Per la dichiarazione dei redditi 2015 delle persone fisiche sono previsti due modelli ben noti: il modello 730 e il modello Unico.
Ma come  destreggiarsi tra le possibili dichiarazioni? Il 730 presenta alcuni vantaggi: il contribuente non deve effettuare conteggi particolari e il debito o credito risultante dalla dichiarazione viene regolato direttamente sulla retribuzione o compenso o sulla pensione percepita. Tuttavia, non tutti possono scegliere: una parte è obbligata ad utilizzare il modello Unico.

Nell’articolo a firma di Corrado Fusai su Terra e Vita n. 15/2015 tutte le indicazione per i contribuenti “agricoli”: titolari di imprese, collaboratori familiari, soci di società semplici, o anche i semplici proprietari di terreni (tenendo sempre conto, per il Reddito dominicale, dell’eventuale principio di sostituzione Irpef/Imu).

730 precompilato


Pubblica un commento