Contoterzismo, un passo cruciale verso la riunificazione

Le due principali associazioni sindacali sempre più vicine. Il 28 maggio si terrà l’Assemblea nazionale ad associazioni riunite in quel di Sarteano (Si) presso la suggestiva cornice dell’Abbazia di Spineto


contoterzismo

Procede il processo di riunificazione delle Associazioni di contoterzisti Unima e Confai, avviato sotto l’egida del Coordinamento Agromeccanici Italiani (Cai).

Il prossimo 28 maggio, infatti, si terrà l’Assemblea nazionale ad associazioni riunite in quel di Sarteano (Si) presso la suggestiva cornice dell’Abbazia di Spineto. Il 2016 è anche l’anno in cui Unima festeggia il suo 70esimo anniversario, quindi un motivo in più che rende speciale questa assemblea e che fornirà lo spunto per ripercorrere il lungo cammino intrapreso dalle imprese agromeccaniche negli ultimi 70 anni; anche tortuoso, certo, ma che ha dato i suoi frutti se si pensa al ruolo strategico che i contoterzisti sono arrivati a ritagliarsi oggi nel panorama agricolo.

Le imprese agromeccaniche hanno deciso di marciare sempre più compatte, come abbiamo da tempo auspicato su questa rivista, adoperandoci per l’unità della categoria, condizione imprescindibile per il dialogo con le Istituzioni e con la base del mondo agricolo. Come già espresso nel numero scorso, da parte nostra continueremo nell’attività di informazione e formazione per il mondo agromeccanico nella sua totalità. Questa assemblea aggiungerà un altro tassello importante a questo “puzzle” della riunificazione, in attesa della nascita ufficiale di una unica associazione sindacale. Che speriamo possa realizzarsi nel 2017.

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 19/2016 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento