Le colture ogm hanno invaso il mondo

Con oltre 185 milioni di ettari. I dati del rapporto annuale Isaaa


mondo

Le colture ogm nel mondo hanno raggiunto nel 2016, 185,1 milioni di ettari, sono distribuite in 26 paesi e tengono impegnati circa 18 milioni di agricoltori.

I dati sono stati diffusi dal Servizio internazionale per l’acquisizione delle applicazioni agro-biotecnologiche (ISAAA) che ha pubblicato il suo rapporto annuale che mostra l’incremento delle colture biotech nel mondo che, in appena 21 anni di commercializzazione è passato da 1,7 milioni di ettari nel 1996 a 185,1 milioni di ettari nel 2016 e solo nell’ultimo anno l’incremento è stato del 3% con un aumento di 5, 3 milioni di ettari.

Il rapporto ISAAA, “Stato globale delle colture biotech/ogm commercializzate: 2016”, continua indicando i benefici sul lungo termine delle colture biotech per gli agricoltori nei Paesi industrializzati e ancor più in quelli in via di sviluppo, oltre che i benefici per i consumatori derivanti dalle varietà recentemente approvate e commercializzate.

In particolare in 19 paesi in via di sviluppo si coltivano circa 99,6 milioni di ettari di colture Ogm e nei restanti 7 paesi industrializzati si coltivano 85,5 milioni di ettari.

Inoltre i maggiori incrementi si riscontrano nei paesi dell’Africa dove nel 2016, Sudafrica e Sudan hanno incrementato la piantagione di mais, soia e cotone biotech a 2,66 milioni di ettari dai 2,29 milioni di ettari del 2015.

Altrove nel continente, sta emergendo una nuova ondata di accettazione, dato che Kenya, Nigeria, Etiopia, Ghana, Swaziland e Uganda stanno facendo progressi nei controlli normativi e nelle approvazioni commerciali per diverse colture biotech.

Nel 2016 il Brasile ha incrementato la superficie biotech coltivata con mais, soia, cotone e canola di un notevole 11%, mantenendosi al secondo posto come maggiore produttore di colture biotech, dopo gli Stati Uniti. In Brasile, la soia Ogm rappresenta 32,7 milioni di ettari dei 91,4 milioni coltivati nel mondo.

Il rapporto evidenzia poi che oltre 160 milioni di ettari di colture ogm sono concentrate in cinque Stati e cioè Usa, Brasile, Argentina Canada e India di cui tre sono paesi in via di sviluppo e solo due sono quelli che vengono classificati tra i più avanzati nel mondo:

Usa          72, 90 ml ha

Brasile   49,10 ml ha

Argentina  23,80 ml ha

Canada    11,06 ml ha

India      10,80 ml ha.

 


Pubblica un commento