Dal Cipe 400 milioni per l’agricoltura

Destinati a interventi per le infrastrutture irrigue, il piano Agricoltura 2.0 e le multifunzionalità


paesaggioAmbiente.jpg

Nel corso della riunione del Cipe presso la Presidenza del Consiglio, sono stati assegnati al Ministero 400 milioni di euro per i contratti di filiera e di distretto, per interventi nel campo delle infrastrutture irrigue, per il piano Agricoltura 2.0 e per le multifunzionalità della foresta e l’uso sostenibile delle risorse rinnovabili nelle aree rurali. La destinazione di un’apposita copertura finanziaria per i contratti di filiera e di distretto, in aggiunta ai 200 milioni già assegnati dal Cipe, è finalizzato alla promozione della competitività delle piccole e medie imprese, il settore agricolo e il settore della pesca e dell’acquacoltura. Gli interventi nel campo delle infrastrutture irrigue si inquadrano nell’ambito di una strategia rivolta alla riduzione dei processi di desertificazione e il cui obiettivo è quello di tutelare l’ambiente e promuovere l’uso efficiente delle risorse.


Pubblica un commento