Bollicine italiane, l’export segna record storico (+23%)

Record storico nel 2016 con un balzo del 23% delle bottiglie esportate


White wine glass in an Italian wine shop.

Le vendite dello spumante italiano all’estero fanno segnare un record storico nel 2016 con un balzo del 23% delle bottiglie esport. All’estero – sottolinea Coldiretti – non sono mai state bevute tante bollicine italiane con la Gran Bretagna che è diventata nel 2016 il primo mercato mondiale di sbocco dello spumante italiano con le bottiglie esportate che hanno fatto registrare un aumento record del 32%, consentendo il sorpasso degli Stati Uniti dove comunque si rileva un +13%, mentre in posizione più defilata si trova la Germania dove si registra una sostanziale stabilità delle vendite.  Nella classifica delle bollicine italiane preferite nel mondo ci sono, tra gli altri, il Prosecco, l’Asti, il Franciacorta che ormai sfidano alla pari il prestigioso Champagne francese. Già lo scorso anno con 320 milioni di bottiglie stappate all’estero, fuori dai confini nazionali si era bevuto più spumante che champagne le cui esportazioni sono feme a 307 milioni di bottiglie.


Pubblica un commento