Barre e ugelli regolabili, ecco le novità

Molte delle tecnologie presentate al Sima hanno puntato sul controllo elettrico di questi componenti


irroratrice

Per ridurre al minimo la deriva si lavora molto sull’altezza ideale della barra attraverso sistemi di adattamento automatico dell’altezza del braccio d’irrorazione, oltre che al cambio automatico degli ugelli durante la distribuzione. Ecco quindi cosa hanno presentato di nuovo le case produttrici al Sima di Parigi.

AMAZONE HeightSelect

Il controllo elettrico individuale degli ugelli AmaSelect proposto dalla ditta tedesca consiste in un corpo di quattro ugelli in grado di cambiarsi tra loro o chiudersi attraverso un dispositivo elettronico. In opzione è disponibile anche un kit per una distanza tra gli ugelli di 25 cm. Con l’aiuto di HeightSelect, adesso la distanza tra barra e coltura bersaglio viene impostata automaticamente in funzione del tipo e della distanza degli ugelli. L’innovazione portata da HeightSelect consiste nel controllo automatico e continuo dell’altezza della barra al cambio della distanza tra gli ugelli e del tipo d’ugello. Se viene cambiato l’ugello, l’altezza della barra si regola di conseguenza.

BERTHOUD Dark

Il nuovo Raptor ha presentato a Parigi l’optional della regolazione idraulica della luce libera da terra. Oltre all’optional della carreggiata regolabile idraulicamente (fatta eccezione per il modello 2540), ora può anche variare sempre idraulicamente l’altezza dal suolo da 1,25 a 1,80 m, limitatamente al modello da 4.200 litri con cabina centrale.

Seconda novità è la gamma Vantage, irroratrice trainata, che spicca per il suo colore e stile Dark; È Isobus compatibile e ha un baricentro molto basso e una linea del serbatoio che mantiene la macchina compatta, assicurando grande maneggevolezza e stabilità. Sono cinque le versioni disponibili, con serbatoi da 2.800, 3.500, 4.300, 5.500 e 6.700 litri combinabili con barre tra i 24 e i 44 m.

La terza novità si chiama Hermes, un’irroratrice portata caratterizzata da un peso ottimizzato e un baricentro spostato verso il trattore, che ne permette l’impiego anche con i mezzi più piccoli.

HARDI AutoSelect

Presentata Delta Force, una barra dalle grandi performance tra i 24 e i 39 m adesso in fibra di carbonio. Per quanto riguarda le irroratrici portate, ha fatto la sua comparsa Mega: la più grande barra portata sul sollevatore disponibile sul mercato, con capacità fino a 2.200 litri.

Spazio anche per AutoSelect, un sistema per cambiare automaticamente gli ugelli durante le operazioni.

Dulcis in fundo la nuova Alpha 5100, che va ad arricchire la gamma dei precedenti modelli da 3.500 e 4.300 litri. L’Alpha 5100 è una semovente con sospensioni FloatRide e l’aggiustamento idraulico della larghezza della carreggiata.

HORSCH LEEB Autoselect

Arriva Leeb LT Autoselect, un sistema studiato per migliorare la qualità della nebulizzazione: l’approccio adottato da Horsch consiste nel ridurre la distanza fra gli ugelli a soli 25 cm. Con il Leeb LT Autoselect, l’altezza del braccio di irrorazione si adatta automaticamente al profilo di ugello utilizzato.

KUHN Multispray

Le irroratrici Kuhn sono ora equipaggiate con un nuovo sistema automatico di selezione dell’ugello, così da utilizzare sempre quello più appropriato alle condizioni di lavoro. Il supporto è composto da quattro portaugelli e consente di pilotare automaticamente e indipendentemente ciascun ugello dalla cabina del trattore. I vantaggi di questo sistema sono: una migliore gestione delle fasi di accelerazione e decelerazione, una più facile modulazione della dose da un campo all’altro e chiusura automatica, sezione per sezione, via Gps.

KVERNELAND iXter A

Due le novità della ditta norvegese: la prima si chiama iXter A, botte portata che si è aggiunta alla gamma B già sul mercato. Le principali caratteristiche della botte portata iXter A sono il peso ridotto, se comparata alla serie iXter B, e il baricentro vicino al trattore. Questo permette una distribuzione ottimale del peso, anche in combinazione con trattori di bassa potenza. Passando alle semoventi, Kverneland introduce un nuovo modello nell’importante segmento dei 4.000 litri di capacità, chiamata iXdrive 4180.

MASCHIO Campo 900

Presentate le barre della nuova serie 900, con larghezze fino a 42 metri ed elevata capacità operativa, grazie anche alla capienza del serbatoio da 4.500 (Campo 44) a 6.600 litri (Campo 65). Sono disponibili come optional il controllo dei singoli ugelli (Seletron) e la tecnologia Isobus, per disporre della massima tecnologia, il tutto direttamente gestibile dal monitor del trattore.

Leggi l’articolo completo su Macchine e Motori Agricoli di marzo 2017


Pubblica un commento