Apsov: «Giornate Aperte» 2015

Una serie di incontri aperti a produttori, tecnici e attori delle filiere produttive


logo_apsov

Apsov si è sempre contraddistinta per aver fatto della ricerca e dell’innovazione i propri punti di forza. La validità di questa scelta strategica è confermata dalla grande diffusione e dagli ottimi risultati ottenuti nelle prove sperimentali ufficiali, con dei prodotti del proprio catalogo.

Un ottimo esempio tra frumenti teneri è costituito da Rebelde: al secondo anno di commercializzazione è stato coltivato su più di 15mila ha in Italia ed è stato introdotto in Francia e in Turchia. Apsov ha costruito su questa varietà il programma di assistenza tecnica specifica, “Rebelde +” in collaborazione con importanti stoccatori sul territorio nazionale. Con l’obiettivo di massimizzare produzioni e soprattutto la qualità molitoria delle partite che si andranno a produrre. Sempre nel tenero quest’anno saranno presentate 2 novità molto interessanti:

–   Bisanzio, un forza a granella bianca-ambrata, resistente alla nuova razza di ruggine gialla;

–   Katou, panificabile a granella rosso, di ciclo tardivo, con una pianta eccezionalmente sana. Questo prodotto si posizione nella tipologia della storica varietà Soissons.

Tra i frumenti duri colombo, ha confermato ottime potenzialità produttive unite a caratteristiche qualitative superiori, che lo rendono adatto a filiere per la produzione di semola di alta qualità. Nelle visite saranno introdotte le novità:

–   Kenobi, precoce, molto rustico e con buona qualità moltitoria;

–   Teodorico, medio-precoce; molto produttivo, di alta qualità;

–   Vespucci, medio-tardivo, molto sano e produttivo.

Nell’orzo la novità Pandora primeggia costantemente nei risultati delle prove nazionali, affianca Cometa che ormai è il riferimento della sua tipologia. Entrambe le varietà sono resistenti al Virus del Nanismo Giallo, che anche quest’anno è presente in diversi areali italiani.

Tra le tante varietà presenti nell’offerta di Apsov ricordiamo: Adelaide, Andalusia, Antille e Arabia, l’unico “bianco” resistente alla pre-germinazione. Atenon e Altezza, rispettivamente un orzo e un tenero studiati appositamente per la produzione di biomassa.

Apsov si è dedicata moltissimo alla formulazione di tecniche mirate alla soluzione di problematiche specifiche. La tecnologia di Silver e il Progetto Semine Precoci sono diventati negli anni un riferimento in termini di sicurezza, affidabilità e innovazione. In occasione delle Giornate Aperte 2015 sarà possibile valutare il nuovo progetto Qualidose che si basa sulla scelta di varietà specifiche associate all’esclusiva concia Silver XL l’unica che combina due molecole con alta sistemia e efficacia: il fungicida Systiva e l’insetticida Lotus. Qualidose è la soluzione completa ed efficace, che grazie l’utilizzo di varietà adatte ad una semina precoce e a ridotta dose di seme abbatte i costi d’impianto sino ad essere paragonabile al seme con concia tradizionale.

Nelle visite di Voghera e Grosseto sarà possibile conoscere l’attività di miglioramento genetico di Apsovsementi. Proprio l’integrazione della ricerca a livello di territorio attraverso un intenso programma di validazione e posizionamento prodotti assicura a ciascun cliente la migliore soluzione in funzione delle proprie esigenze. Tale attività può essere visitata e valutata da rivenditori, tecnici e agricoltori nell’ambito del programma “Giornate Aperte”, una serie di manifestazioni in campo organizzate per creare un momento di confronto fra tutti i protagonisti della filiera cerealicola.

Per saperne di più è possibile telefonare al numero 0383-214437, scrivere all’indirizzo e-mail info@apsovsementi.it oppure collegarsi al rinnovato sito dove sarà anche possibile effettuare la registrazione per ricevere le newsletter tecniche periodiche.

Schermata 2015-05-05 a 11.01.17

Per informazioni:
APSOVSEMENTI
www.apsovsementi.it


Pubblica un commento