Appennino Bike Tour, per uno sviluppo sostenibile

Parte da Altare (Sv) il 15 luglio e si concluderà in Sicilia. Il ministro Gian Luca Galletti firma il “Patto per uno sviluppo sostenibile dell’Appennino”


Bike tour

Un ciclo-viaggio in 42 tappe, dalla Liguria alla Sicilia che attraversa 296 Comuni e 25 Parchi guidato da una staffetta istituzionale dei Sindaci che porteranno il drappo tricolore da una tappa all’altra per promuovere uno sviluppo sostenibile del territorio e valorizzare le potenzialità attraverso tutte le sue eccellenze ambientali ed enogastronomiche.

Si tratta dell’Appennino Bike Tour che è stato presentato ieri (6 giugno) presso la sede dell’Ascom di Bologna, a palazzo Segni Masetti, alla presenza di Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente, Enrico Della Torre, direttore di ViviAppenino e coordinatore dell’iniziativa e Giancarlo Tonelli, presidente Confcommercio Ascom Bologna.

Enrico Della Torre, Gian Luca Galletti, Enrico Postacchini

Enrico Della Torre, Gian Luca Galletti e Giancarlo Tonelli

«Questa iniziativa – ha detto Galletti – è un grande racconto educativo e ambientale dell’Italia della biodiversità che spero possa diventare virale in tutto il Paese. Il viaggio da nord a sud ci aiuterà a raccontare il grande valore naturale e le potenzialità di sviluppo dell’Appennino».

Si tratta di in viaggio, come ha spigato Della Torre, di 2.600 km che prenderà avvio sabato 15 luglio dal comune di Altare, in provincia di Savona, e si concluderà ad Alia (Palermo).

Ai sindaci verranno date in dotazioni Bici a pedalata assistita della Five (Fabbrica italiana veicoli elettrici) e occhiali protettivi Bollè, gli stessi utilizzati dai ciclisti del 100° giro d’Italia.

«Siamo partiti nel 2014 insieme al Ministro Galletti e a Confcommercio – ha detto Tonelli – con una serie di iniziative atte a valorizzare l’Appennino. Oggi, a distanza di tre anni, l’idea nata sul territorio bolognese è diventata un progetto nazionale che ha trovato il consenso di istituzioni a tutti i livelli»

In occasione della presentazione del tour è stato firmato un “Patto d’amicizia per uno sviluppo sostenibile dell’Appennino” che sancisce e consolida il rapporto di unità del Paese da Nord a Sud.

Hanno firmato il patto, assieme al Ministro Galletti, i Sindaci dei Comuni dell’Appennino, i rappresentanti dei Parchi Regionali e Provinciali e i giornalisti della stampa quotidiana e specializzata.


Pubblica un commento