Agrumi, olio minerale per scrostare la fumaggine

Utile un intervento negli agrumeti in cui è stata completata la raccolta dei frutti e che, nello scorso anno, hanno subito attacchi autunnali di insetti agenti di melata


fumaggine

Negli agrumeti in cui è stata completata la raccolta dei frutti e che, nello scorso anno, hanno subito attacchi autunnali di insetti agenti di melata (cocciniglie, mosca bianca fioccosa ecc.) con il conseguente sviluppo di fumaggine potrebbe essere opportuno effettuare un intervento con olio minerale al 2-3%, bagnando bene la chioma ed utilizzando alti volumi d’acqua (anche 20 quintali ad ettaro, tenendo presente che l’uso delle “lance” in alternativa all’atomizzatore è più costoso ma più efficace). Lo scopo principale dell’intervento invernale con olio minerale è la rimozione delle “croste” di fumaggine che si sono sviluppate ed aderiscono alla vegetazione, limitando la fotosintesi, per avere piante più pulite alla ripresa vegetativa. L’efficacia dell’olio minerale bianco sulle forme svernanti degli insetti agenti di melata, invece, è piuttosto.

 

Clima e fitotossicità

L’olio minerale bianco alle dosi indicate non ha particolari effetti fitotossici a condizione che la temperatura dell’aria non scenda sotto i 5-7°C. Pertanto, la sua applicazione in questo mese è meno rischiosa nelle aree meridionali più miti, come quelle siciliane, dove le escursioni termiche sono più contenute. Ad ogni modo, è buona norma consultare le previsioni meteorologiche ed evitare di trattare se c’è il rischio di gelate notturne o di venti freddi nei successivi 2-3 giorni.

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 06/2016 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento