Agriturismo, dai Psr finanziamenti ad hoc

L’inquadramento legislativo nazionale e le opportunità regione per regione


finanziamenti

L’agriturismo risulta essere la punta di diamante della multifunzionalità, data la sua importanza in termini di strutture presenti sul territorio delle varie regioni italiane.

Con l’agriturismo, gli agricoltori possono incrementare il loro reddito mediante la “vendita diretta” dei prodotti e, contemporaneamente, valorizzare il loro patrimonio terra e immobiliare.

Il termine è divenuto di uso comune in Italia e in altri Paesi europei, a partire dagli anni ‘60 per legare in maniera diretta l’attività alberghiera e della ristorazione svolta nelle zone extraurbane e rurali, all’attività agricola. Infatti, in Italia la legislazione che si è andata formando negli anni in materia di agriturismo ha sempre confermato che l’esercizio dell’attività agrituristica da parte delle imprese agricole è consentito esclusivamente nel rispetto di specifiche norme che ne regolano la connessione con l’attività agricola. La regola generale è che la connessione tra le due attività è misurata in base al tempo e al lavoro dedicato all’attività agricola rispetto a quella dell’accoglienza turistica che deve essere minore della prima per evidenziarne e valutarne il grado d connessione.

 

Le regioni dettano le regole

La prima conseguenza di carattere legislativo è che l’agriturismo, una volta inquadrato a livello generale in una legge nazionale, rientra nella specifica competenza delle singole regioni come tutta l’attività agricola. La legislazione regionale entra quindi nella gestione operativa dell’attività agrituristica, come definire il numero massimo degli ospiti e degli avventori, la dotazione minima di attrezzature di accoglienza e gestione degli ospiti, la classificazione delle strutture e ogni altro aspetto operativo e pratico compresa la gestione di eventuali aiuti agli operatori nell’ambito delle disponibilità finanziarie di ciascuna regione in attuazione delle politiche di sostegno e sviluppo del settore.

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 38/2016 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento